Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.dermoclinico.it
READING

Rughe delle mani: come evitare che peggiorino d...

Rughe delle mani: come evitare che peggiorino d’inverno

Mani secche e rugose possono essere un tormento in inverno. Questa delicata parte del corpo è tra le più esposte a vento, freddo, smog e sole, fattori ambientali che possono indebolire la barriera idrolipidica cutanea ed essere rivelatori del tempo che passa. Per scegliere la crema mani antiage adatta all’inverno, la redazione di Di Più ha chiesto il consulto del professore e direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis Antonino Di Pietro: vi riportiamo qui i suoi consigli specifici ed efficaci per il trattamento della secchezza delle mani in inverno.

Sintomi e cause dell’invecchiamento della pelle delle mani in inverno

Lo strato adiposo della pelle delle mani è inferiore rispetto ad altre parti del corpo e, se alterato, non riesce a conservare correttamente l’idratazione cutanea, favorendo la perdita di elasticità e la comparsa di arrossamenti e irritazioni. In inverno sono soprattutto gli sbalzi di temperatura a indebolire la barriera idrolipidica della pelle delle mani. Il risultato? Mani secche, rugose e screpolate che appaiono più vecchie e spente. Inoltre, il passaggio freddo-caldo può incentivare la vasodilatazione causando rossori, macchie rosse della pelle e geloni alle mani.

Migliorare il tono delle mani con i massaggi

Come scegliere la crema mani antiage per proteggere la pelle in inverno.Massaggiare quotidianamente la pelle delle mani favorisce una corretta circolazione sanguigna e potenzia l’azione della crema mani antiage. Importante è massaggiare partendo dal dorso delle mani fino ad arrivare alla punta della dita, per riattivare la circolazione e favorire la produzione di fibre elastiche, fondamentali per mantenere il tessuto cutaneo più giovane e luminoso. Se le mani secche cominciano a presentare le prime screpolature, è consigliato effettuare il massaggio con dell’olio di lino che unisce all’azione idratante quella elasticizzante. Questo particolare olio è delicato e ideale anche per le pelli più sensibili. Per completare la manicure di bellezza, è necessario applicare una crema per mani screpolate o una crema mani antirughe.

Quali prodotti usare per lavare le mani senza rovinarle

Per lavare le mani non usate un detergente qualsiasi, ma un “sapone non sapone” e cioè un detergente non schiumoso.

Ecco, cosa consiglia l’esperto dermatologo. Le mani secche possono essere più vulnerabili al contatto con alcune sostanze contenute nei normali detergenti. Per questo, per aiutare a ripristinare l’equilibrio della barriera idrolipidica, è importante individuare un sapone per le mani ipoallergenico e rispettoso del pH cutaneo. Attenzione anche all’utilizzo di acqua troppo calda per lavarsi le mani, poiché favorisce la disidratazione. Infine, è fondamentale asciugare benissimo tutta la cute delle mani, prestando attenzione anche in mezzo alle dita con un morbido asciugamano per prevenire mani screpolate.

Creme idratanti e con filtro solare per le mani da usare in inverno

Scegliere una crema mani antiage sembra un gioco da ragazzi, ma non è così semplice. Un prodotto non adatto alle proprie esigenze dermatologiche può peggiorare la situazione e rendere le rughe delle mani ancora più visibili. 

Consiglio di applicare prodotti che siano in grado di ricostituire le cellule della pelle delle mani e di garantire un’idratazione profonda.

Acquistare una crema mani in farmacia può essere la mossa più saggia per ottenere ottimi risultati in tempi ragionevoli, grazie alle formulazioni clinicamente testate. Tra le creme mani antirughe superidratanti si collocano quelle ricche di acido ialuronico, cheratina, coenzima Q10 e glucosamina, utili anche per prevenire gli arrossamenti. Se si cerca un’azione restitutiva e rigenerante è meglio optare per creme e sieri con Fospidina, che aiutano a rigenerare i tessuti aiutando anche la produzione di collagene, mentre in caso di propensione alle macchie della pelle, è necessario scegliere una crema mani con protezione solare alta in estate e una crema mani con filtro solare 20 o 30 in inverno.

Cosa fare e cosa non fare in caso di geloni sulle mani

Un’esposizione prolungata delle mani al freddo, può favorire la comparsa di geloni. Questi inestetismi cutanei si manifestano con dei noduli rossastri e violacei, dove la pelle risulta tirata e lucida. Se non si interviene immediatamente, i geloni alle mani possono screpolarsi, favorendo lesioni e successive infezioni. I geloni possono colpire mani e piedi, anche se non esistono sostanziali differenze fra geloni delle mani e dei piedi. Ad esempio, per alleviare i geloni della mani si possono lasciare a mollo in acqua tiepida e salvia per circa 10 minuti. La salvia ha proprietà lenitive e aiuta a ridurre la sensazione di prurito tipica di questa condizione cutanea.

Leggi l’intervista originale pubblicata su Di Più.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: