Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Rughe e Invecchiamento della...
  4. /
  5. Invecchiamento Cutaneo
  6. /
  7. Rughe del trago: come...

Rughe del trago: come intervenire?

Una mattina qualunque ti guardi allo specchio e vedi delle rughe profonde vicino all’orecchio. Sono le rughe del trago, piccoli solchi che si sviluppano di fianco al lobo delle orecchie di uomini e donne. A preoccuparsene sono davvero pochi ma, una volta che saltano all’occhio, è difficile ignorarle. Vediamo quali trattamenti e come prevenire queste rughe particolari.

A che età e come si formano le rughe del trago

Ancora poco conosciute e sottovalutate, le rughe del trago compaiono ai lati delle orecchie e sono rivelatrici del tempo che passa per uomini e donne. In effetti è facile notare questi solchi quando ormai si è decisamente in là con l’età. Per le donne cominciano a diventare più profonde ed evidenti con la menopausa, quando le attività cellulari diminuiscono notevolmente, ma è possibile nasconderle grazie a una bella capigliatura folta. Fortuna che pochi uomini possono condividere, in quanto nella maggior parte dei casi sono proprio le rughe delle orecchie e del contorno occhi a svelare l’età anagrafica di un uomo.

Quali abitudini possono incentivare la comparsa delle rughe vicino all’orecchio?

Dormire sul fianco con il viso schiacciato e appoggiato al cuscino può favorire a lungo andare la fragilità capillare, bloccando l’apporto di nutrienti alla pelle. Ciò si traduce in perdita di elasticità e tonicità. La cute risulta così più vulnerabile a alla formazione piccole pieghe che con il passare del tempo, se non correttamente curate, diventano persistenti. Attenzione anche ad orecchini pesanti indossati con frequenza. Questi bijoux possono stirare la pelle del lobo delle orecchie, assottigliandola e determinando la formazione di rughe sul trago. Senza contare che chi ha preso molto sole durante gli anni (e non si è protetto adeguatamente), può essere più soggetto alla formazione di rughe vicino all’orecchio, poiché la produzione dei radicali liberi incentivata dai raggi UV favorisce non solo macchie cutanee, ma anche pelle secca e disidrata.

Quali prodotti cosmetici è possibile usare per aiutare a prevenire le rughe dell’orecchio?

Per questa parte del viso, dove la pelle è più sottile e leggera, sono consigliati sieri dall’azione rigenerante come quelli con fosfolipidi e glucosamina. Questi attivi penetrano più in profondità tra gli strati cutanei garantendo un supporto nella produzione di elastina e collagene, sostanze necessarie per il corretto turgore ed equilibrio cutaneo. In alternativa è possibile scegliere un siero con microsfere di acido ialuronico dall’azione idratante insieme a vitamina C ed E, che svolgono un’azione antiossidante. Ciò che fa veramente la differenza nella prevenzione delle rughe vicino alle orecchie è il modo in cui si applica il dermocosmetico: applicando la crema o il siero dal basso verso l’alto e stimolando la pelle verso le tempie. Per una duplice azione, a un buon prodotto per il viso può essere affiancata l’azione di un integratore per la pelle con biotina e glicerofosfocolina, mentre per chi preferisce agire in profondità sul tono muscolare è possibile richiedere in farmacia integratori con vitamina D3.

Quali trattamenti dermatologici esistono per contrastare il problema

Quando le rughe del trago fanno capolino, inevitabilmente è necessario l’intervento del dermatologo per ottenere risultati visibili nella loro attenuazione. Il filler all’acido ialuronico è la soluzione più efficace perché aiuta a distendere in maniera soddisfacente le rughe delle orecchie. La seduta dura circa 30 minuti, durante i quali vengono eseguite microiniezioni con acido ialuronico lì dove serve. I risultati sono comunque naturali e non vanno ad alterare i tratti del viso. L’acido ialuronico viene infatti pian piano assorbito dalla pelle. L’unico accorgimento da seguire prima di procedere con il filler all’acido ialuronico è quello di rivolgersi a centri dermatologici specializzati e seri. Sono sempre più frequenti i dermatologi improvvisati che causano notevoli disastri alla pelle del viso, utilizzando prodotti non certificati.

 

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: