Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Cura del Corpo
  4. /
  5. Depilazione
  6. /
  7. Rasatura parti intime: come...
READING

Rasatura parti intime: come farla per non provocar...

Rasatura parti intime: come farla per non provocare irritazioni

La depilazione integrale delle parti intime è ormai una pratica diffusa e in continua crescita. Comodità o vanità? I motivi che spingono donne e uomini a scegliere questo trend di bellezza sono diverse, ma è importante sapere a cosa si va incontro quando si esegue con frequenza la depilazione integrale di queste zone del corpo delicate.

Tagliare i peli delle parti intime è sbagliato?

Se madre natura ci ha lasciato (anche nell’evoluzione) alcune parti del corpo caratterizzate da una peluria più folta, ci sarà un valido motivo. Le parti intime sono zone del corpo sensibili e delicate, facilmente vulnerabili se strapazzate con pratiche di bellezza non ortodosse. I peli pubici svolgono infatti un’azione protettiva contro funghi e batteri che possono facilmente proliferare in questa parte del corpo più umida e vulnerabile.

Depilazione intima femminile: i rischi e le precauzioni da prendere

In base alla tecnica di depilazione delle zone intime scelta possono verificarsi diverse controindicazioni. Depilarsi il pube con il rasoio può implicare la possibilità di causarsi lesioni e ferite. È quindi necessario assicurarsi che la lametta sia nuova e pulita. In particolar modo, utilizzare il rasoio prima su una zona del corpo per poi passare a un’altra non è igienico. Al contrario, la crema depilatoria abbassa il rischio di procurarsi delle ferite, ma la sua formulazione potrebbe irritare parti sensibili come le mucose vaginali se applicata con poca attenzione. La ceretta delle parti intime è altresì il metodo più utilizzato, perché più efficace e duraturo. È però consigliato rivolgersi a mani esperte e centri dove vengono rispettate le corrette norme di igiene.

A seguito della depilazione, a prescindere dal metodo utilizzato, è poi possibile sviluppare follicolite, un’irritazione molto frequente che interessa il bulbo pilifero. Quando questa irritazione si sviluppa nelle parti intime può incentivare anche la comparsa di altri disturbi come la candidosi. Per evitare tutto ciò, prima di procedere alla depilazione integrale delle zone intime è dunque consigliabile inumidire la pelle con acqua tiepida, di modo aprire i pori e addolcire il pelo.

Depilazione intima maschile: come praticarla nel modo giusto?

La depilazione parti intime con lametta è la tecnica preferita dagli uomini perché indolore, ma non sempre è performante per il pelo maschile naturalmente più folto, duro e spesso. Molti sono gli uomini che a seguito della depilazione del pube sviluppano follicolite. Questo perché indossano con più frequenza anche indumenti che comprimono la pelle, impedendole di respirare correttamente. Le parti intime rimangono così più umide e vulnerabili. Anche a seguito dell’allenamento è importante osservare buone abitudini scegliendo detergenti delicati e rispettosi del pH e lavandosi con acqua tiepida e non troppo calda, di modo da non seccare l’epidermide. Infine è consigliabile asciugare la pelle prestando particolare attenzione a questa zona delicata.

Il laser è una soluzione meno invasiva per depilare le parti intimeLaser e luce pulsata sono consigliati per la depilazione intima?

Laser e luce pulsata per la depilazione delle parti intime sono la soluzione più salutare e meno invasiva. È però necessario rivolgersi a istituti di professionisti per ricevere un consulto mirato al proprio tipo di pelle e al pelo. Infatti il laser funziona bene su cute chiara e pelo scuro perché individua il pigmento e lo colpisce fino alla radice. Il trattamento deve essere eseguito con costanza e prima e dopo la seduta è sconsigliata l’esposizione solare. Entrambi i trattamenti sono poi suggeriti durante la stagione invernale, quando anche la cute è più al riparo e la sudorazione è più controllata. Terminata la seduta è importante reidratare la pelle con attivi delicati e rispettosi della pelle come fosfolipidi, glucosamina, acido ialuronico.

I prodotti da utilizzare per lenire la pelle delle parti intime dopo la rasatura

Se dopo la depilazione si è soliti sviluppare follicoliti nelle zone intime, è opportuno richiedere il consulto del dermatologo per cercare di tamponare il problema. Creme e detergenti con Alusil svolgono una preziosa antibatterica e astringente che aiuta a prevenire la comparsa di piccoli brufoli nella zona dell’inguine, parte più soggetta a prurito e pizzicore a causa del continuo contatto con la biancheria intima. Per la cura quotidiana di tutti i giorni di queste parti delicate del corpo è importante scegliere formulazioni delicate e neutre.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: