Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Dermatologia
  4. /
  5. Freddo
  6. /
  7. Quale crema viso scegliere...
READING

Quale crema viso scegliere per l’inverno?

Quale crema viso scegliere per l’inverno?

L’inverno può essere un vero incubo per la pelle, ma superarlo è possibile grazie a creme viso invernali scelte con cura e i consigli dell’esperto. Ecco allora i suggerimenti del professor Antonino Di Pietro, proposti su Silhouette Donna, per arrivare al cambio di stagione con una pelle bella e luminosa.

Quali sono i rischi a cui è sottoposta la pelle in inverno?

Il freddo restringe i capillari e rallenta la circolazione, favorendo un’epidermide meno ossigenata e di conseguenza più arida e spenta. A questo si sommano i livelli di umidità più alti che caratterizzano questa stagione. Se la pelle risulta eccessivamente umida si raffredda velocemente, alterando l’equilibrio dei lipidi cellulari che costituiscono la barriera protettiva cutanea. Quando la struttura di questi lipidi viene aggredita e indebolita da umidità e sbalzi di temperatura, si creano screpolature, rossori e desquamazione.

I principi attivi migliori per evitare la pelle secca in inverno

Come scelgiere la crema viso adatta per l'invernoPer arginare gli effetti negativi del freddo sulla pelle è fondamentale ricercare una crema viso per l’inverno dagli attivi specifici per un’azione nutritiva profonda. Fospidina, fosfolipidi, glucosamina e acido ialuronico sono ingredienti utili per idratare la pelle secca in inverno mantenendo l’equilibrio della barriera idrolipidica. In alternativa è possibile affidarsi a una crema viso invernale con oli e burri vegetali come burro di karitè, olio di passiflora e di macadamia, estratti naturali che aiutano a conservare l’idratazione cutanea e utili a prevenire la perdita transepidermica di acqua TEWL. Ottima anche l’azione antiossidante della vitamina E per proteggere l’epidermide dall’azione negativa dei radicali liberi, più aggressivi in inverno a causa delle alte percentuali di smog nell’aria. In caso di arrossamenti frequenti nella zona del contorno labbra, consigliati sono i balsami labbra a base di fosfolipidi, glucosamina, microsfere di acido ialuronico e ceramidi ideali per mantenere la mucosa labiale al riparo dagli sbalzi di temperatura.

Quali prodotti non possono mancare per un’azione antismog

In inverno, sappiamo che in molte città lo smog fa da padrone, perciò diventa fondamentale assicurare una corretta detersione del viso mattino e sera attraverso la doppia detersione. Ideale affiancare un’acqua micellare con prebiotici come inulina e gluco-oligosaccaridi come primo step della pulizia del viso. Le micelle catturano impurità, trucco e tutte quelle sostanze inquinanti presenti sulla cute, aiutando a mantenere l’equilibrio del microbioma cutaneo. Per completare la detersione viso è possibile proseguire con un latte detergente, la sua formula idratante e antiaging è fondamentale per lasciare la pelle nutrita, morbida ed elastica. Ottime le formulazioni con fosfolipidi, glucosamina e vitamina C ed E. Quando la pelle risulta invece spenta e incupita, è possibile affidarsi a una maschera viso alle argille verdi ideali per svolgere un’azione purificante e detox che risveglia la luminosità della cute. Attenzione anche alla temperatura dell’acqua quando si deterge il viso, preferire sempre acqua tiepida e accompagnare il démaquillage con un panno struccante in cotone delicato sulla pelle e ideale anche in caso di cute sensibile.

Quali creme sono consigliate per proteggere il viso dei bambini?

Anche la pelle dei bambini ha bisogno di una protezione in più durante la stagione invernale. Una crema viso per i bimbi adatta alla stagione invernale può essere acquistata in farmacia su consiglio del medico o dermatologo. L’applicazione della crema viso per bambini deve essere adattata in base alle esigenze dermatologiche. Ad esempio, ogni volta che si esce e si trascorre del tempo all’aperto. Se il bambino ha una pelle normale la crema viso e corpo per bambini può essere utilizzata 2 o 3 volte alla settimana per evitare di incentivare la comparsa di allergie a determinati ingredienti, mentre in caso di pelle secca o se ci sono delle patologie dermatologiche come la dermatite atopica, la crema per bambini può essere applicata anche 2 o 3 volte al giorno. Importante è razionalizzare le quantità evitando di sovraccaricare il tessuto cutaneo, non è quindi necessario utilizzare una grossa quantità di prodotto.

Ha senso utilizzare una crema con protezione solare anche in inverno?

Le alte protezioni solari sono assolutamente utili per proteggere la pelle, ma non sono necessarie tutto l’anno, a patto che non ci siano prescrizioni dal dermatologo. Quella percentuale di raggi solari che prendiamo solo per pochi minuti al mattino mentre andiamo al lavoro, può portare benefici alla pelle. Come essere umani siamo animali diurni e il sole è necessario per apportare a pelle e corpo innumerevoli benefici. Se invece pensiamo di restare al sole per tanto tempo (naturalmente il tempo è in rapporto al proprio fototipo) allora una buona protezione è indispensabile. Ad esempio, mentre fai le tue passeggiate, soprattutto se in montagna, usare una buona crema 50 è invece fondamentale per proteggere la pelle dai danni dei raggi UV aiutando a prevenire il photoaging. Sono ottime le creme solari che contengono Plusolina un complesso di innovazione dermatologica italiana composta da oli vegetali quali olio di crusca di riso, olio di cotone, olio di karanja.

Leggi anche l’articolo su Silhouette Donna.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: