Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Vivere Meglio
  4. /
  5. Rimedi Naturali
  6. /
  7. Cosa fare per sudare...
READING

Cosa fare per sudare meno?

Cosa fare per sudare meno?

Lo stress, gli sbalzi ormonali e l’aumento della temperatura esterna fanno sudare più del solito e può accadere, in questo caso, di sentirsi a disagio perché sudare troppo aumenta la possibilità di emanare un odore sgradevole e di vedere comparire, all’altezza delle ascelle, quegli antiestetici aloni su camicie e magliette. Ma evitare questi fastidi è facile, basta seguire alcune semplici regole quotidiane.

Gli alimenti e i comportamenti da evitare per non sudare troppo

Innanzitutto, oltre a bere due litri di acqua al giorno, bisogna evitare di mangiare troppi fritti, peperoncino o alimenti troppo elaborati e conditi e di bere alcol, meglio preferire frutta e verdura. Inoltre è bene curare molto l’igiene personale lavandosi con molta cura e spesso, asciugandosi e depilandosi sempre bene

Sudare molto ci fa sentire a disagio perché provoca l’odore sgradevole?

No, in realtà non è il sudore a provocare il cattivo odore. Anzi, sudare fa molto bene perché questo è il sistema che il corpo usa per eliminare le scorie e le tossine, per conservare la corretta temperatura corporea, che deve sempre rimanere intorno ai 37 gradi. Nel momento in cui il sudore esce dalle ghiandole sudoripare è inodore, ma se sulla pelle sono presenti batteri allora il sudore rischia di trasformarsi in cattivo odore. Per questo si parla prima di tutto di evitare di mangiare troppi fritti, peperoncino o alimenti troppo elaborati e conditi e di bere alcol, perché contribuiscono ad aumentare il calore interno del corpo e quindi la sudorazione e la possibilità di emanare un odore sgradevole. Inoltre, per eliminare i batteri sulla pelle, bisogna seguire alcune regole base per una corretta igiene personale.

Igiene personale: le regole alla base di una corretta traspirazione

Prima di tutto, per eliminare i batteri che sono la vera causa del cattivo odore, bisogna lavarsi spesso, anche più volte al giorno, usando saponi non aggressivi che rispettino il naturale equilibrio della pelle. Poi è necessario asciugarsi con molta attenzione perché i residui di umidità sono il “nido” ideale per la prolificazione dei batteri. Infine è consigliabile, sia alle donne sia agli uomini, depilarsi le ascelle perché i peli trattengono il sudore e, quindi, favoriscono la formazione dei batteri. Un ultimo suggerimento: meglio evitare di usare il talco per la zona ascellare; la polvere, mista al sudore, chiude i pori e impedisce alla pelle di respirare. In questo modo vi sentirete sempre freschi e a vostra agio.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: