Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. Gli effetti degli ormoni...
READING

Gli effetti degli ormoni sulla pelle e i rimedi

Gli effetti degli ormoni sulla pelle e i rimedi

Gli estrogeni (ormoni femminili) stimolano la produzione di collagene, la sostanza che rende elastici i tessuti. Se diminuiscono, come accade in menopausa, la pelle tende a perdere la sua tonicità e a cedere. Se bloccare questo processo è impossibile, molto si può fare, però, per ritardarlo o attenuarne gli effetti. Come? Prima di tutto cercando di mantenere la pelle elastica massaggiandola ogni giorno con creme, gel o sieri a base di fitormoni: sono ormoni di origine vegetale che stimolano dolcemente le funzioni delle cellule. A differenza degli ormoni prodotti dal nostro organismo agiscono solo a livello superficiale, ma quando entrano in contatto con la cute sono in grado di favorire la produzione di collagene. Bisogna poi prestare attenzione all’alimentazione: dopo i 50 anni è bene introdurre nella dieta dosi maggiori di soia, un vegetale da noi poco utilizzato molto ricco di fitoestrogeni. Vediamo di più su tutti i possibili effetti degli ormoni sulla pelle.

Le smagliature causate dagli sbalzi ormonali

Le smagliature sono una conseguenza della mancanza di elasticità dei tessuti. Quando si tendono o si rilasciano troppo in fretta (succede se si ingrassa o dimagrisce rapidamente) si spaccano e danno origine alle classiche striature rosse o bianche. La loro formazione può essere anche causata da un aumento del cortisolo, un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali, che agisce negativamente sull’elasticità dei tessuti. Questo fenomeno si verifica soprattutto nel periodo dell’adolescenza e durante la gravidanza. Eliminare le smagliature non è possibile, puoi soltanto attenuarne l’aspetto o prevenirle evitando aumenti di peso e utilizzando un buon idratante. Anche i massaggi vanno benissimo perché favoriscono l’ossigenazione dei tessuti e questo aumenta la produzione di collagene ed elastina.

Brufoli e ormoni: qual è il legame?

Responsabili della formazione dei brufoli sono gli ormoni androgeni, quelli maschili. Le ghiandole sebacee, stimolate da questi ormoni, diventano più grosse, si riempiono di sebo e si infettano facilmente dando così origine al brufolo. È un fenomeno che aumenta soprattutto nel periodo dell’adolescenza e durante la fase premestruale, momenti in cui l’attività ormonale si intensifica. Perché i brufoli compaiono soprattutto su mento, naso e fronte? Perché queste sono zone del viso più ricche di ghiandole sebacee. Per cercare di limitare la loro comparsa è importante pulire la pelle in profondità con uno scrub e utilizzare dei prodotti opacizzanti in modo da regolarizzare la secrezione di sebo: assorbendo il grasso in eccesso, evitano le eruzioni cutanee.

Ritenzione idrica: cause ormonali

La ritenzione idrica è un ristagno dei liquidi nei tessuti che, con il tempo, da origine alla cellulite. A livello ormonale, i responsabili di questo fenomeno sono gli estrogeni. Durante la fase premestruale aumentano di numero: ecco perché prima del ciclo ci si sente più gonfie. Sui vasi capillari sono presenti molti recettori che, colpiti dagli ormoni femminili, causano una dilatazione del vaso. Attraverso le sue pareti esce il siero che si raccoglie nei tessuti, gonfiandoli e causando la ritenzione idrica. Per attenuare questo inestetismo puoi intervenire massaggiando quotidianamente le zone “gonfie” e quelle a rischio (glutei, fianchi e cosce) con prodotti specifici che aiutano la circolazione sanguigna e favoriscono l’eliminazione dell’eccesso di liquidi.

Le macchie ormonali sul viso: cosa sono e come eliminarle

L’eccesso di ormoni femminili e una delle cause principali della comparsa di macchie scure sulla pelle. Quando gli estrogeni aumentano, stimolano una produzione eccessiva di melanina e ne ostacolano il suo riassorbimento. Troppa melanina significa che anche con poco sole la pelle tende a diventare scura, ma in modo irregolare. Ciò può capitare durante la gravidanza (quando gli estrogeni aumentano), dopo una cura ormonale o se si usa un contraccettivo orale (spesso utilizzato per combattere altre problematiche della pelle, come l’acne). In queste situazioni evita di esporti al sole e di fare lampade uva, previeni le macchie scure utilizzando una crema da giorno che abbia un filtro di protezione con indice 10. Per attenuarle, utilizza quotidianamente su viso e mani creme specifiche che contengano sostanze schiarenti.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: