Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.dermoclinico.it

Couperose: d’inverno peggiora?

Couperose: i migliori consigli del Dermatologo Antonino Di Pietro dell'Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano
Couperose: cosa accade d’inverno?

Soffro di couperose. Ho notato che d’inverno il mio viso appare ancora più rosso e infiammato. Perché?
Giorgia

D’inverno la couperose tende a peggiorare non tanto per il freddo caratteristico della stagione quanto per i continui sbalzi di temperatura ai quali è sottoposta la pelle del viso, passando dagli ambienti esterni a quelli interni riscaldati da termosifoni e climatizzatori. Il rossore più accentuato si deve all’azione esercitata da questi sbalzi repentini sui capillari, che dapprima si restringono per poi dilatarsi rapidamente e improvvisamente. Per evitare che questo accada le consiglio di riscaldare il viso per qualche secondo con le mani quando entra in un luogo chiuso. Infatti, le mani sono in genere più calde rispetto al volto, perché sono tenute in tasca oppure sono protette dai guanti.


Naso rosso: cause, rimedi e prevenzione


Unghie: fate una manicure dolce

Mi rivolgo a lei per sapere se e vero che la fragilità delle unghie può dipendere anche da una manicure eseguita male.
Sofia

Si, è vero. Per evitare problemi alle unghie è fondamentale che la manicure non sia aggressiva. Perciò, quando la esegue, le raccomando di non usare oggetti appuntiti, come la punta delle forbici, per rimuovere la sporcizia presente sotto le unghie. Per la pulizia, le suggerisco invece di immergere le dita in acqua tiepida, in cui versare un sapone delicato. Dopo un minuto, le consiglio di rimuovere la sporcizia strofinando delicatamente le unghie con le mani o utilizzando uno spazzolino con setole morbide. Inoltre, le raccomando di non strappare le cuticole, ossia le pellicine che si trovano intorno alle unghie, in modo da evitare il rischio di infezioni. Infine, le suggerisco di fare attenzione agli smalti, che devono essere sempre di ottima qualità.

Anche i farmaci causano la dermatite da contatto?

Vorrei sapere se, come qualcuno mi ha detto, anche alcuni farmaci possono scatenare la dermatite da contatto.
Barbara

Sì, in determinati casi anche i farmaci possono essere un fattore scatenante della dermatite da contatto. È una situazione che, per esempio, si può verificare con il cortisone. Esso, in virtù delle sue proprietà antinfiammatorie, è tra le sostanze più utilizzate nelle creme da applicare sulla pelle, per curare problemi più vari. Sfortunatamente, però, alcune persone, per propria ipersensibilità soggettiva, tendono a sviluppare una dermatite da cortisone, dopo pochi giorni dall’inizio del trattamento.

Couperose: consulto online del migliore dermatologo a Milano all'Istituto Dermoclinico Vita Cutis Plinio

Facebook Comments

VEDI ANCHE: