Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Uomo
  4. /
  5. Uomo
  6. /
  7. Acne tardivo nell’uomo: cause...
READING

Acne tardivo nell’uomo: cause e rimedi

Acne tardivo nell’uomo: cause e rimedi

Insieme a Raffella Borea di For Men, magazine dedicato al benessere dell’uomo abbiamo parlato di acne maschile, quali possono essere le sue cause e quali sono i rimedi più efficaci quando l’acne colpisce la pelle dell’uomo.

Acne tardivo perché colpisce anche gli uomini

L’acne è tra gli inestetismi cutanei più diffusi nell’uomo non solo in età adolescenziale, ma anche in età adulta. Il fenomeno è conosciuto come acne tardivo, perché si sviluppa a partire dai 40 anni di età. A differenza delle donne, che sono colpite in sfera più ampia dall’acne tardiva (circa il 15% della popolazione). Gli uomini hanno una percentuale più bassa, il 3%, ma in quei soggetti in cui l’acne si manifesta anche in età avanzata i sintomi potrebbe essere più evidenti rispetto a quella femminile e sfociare in papule, pustole, noduli e cisti che possono lasciare cicatrici più o meno vistose del tutto simili a quelle dei ragazzi, ma concentrate in zone più ristrette come mento e mascella.

Acne tardivo negli uomini: quali sono le cause?

Tra le principali cause dell’acne tardivo nell’uomo rientrano sicuramente i fattori ambientali. L’inquinamento può alterare anche il film idrolipidico maschile, solitamente più forte e resistente agli attacchi esterni. Ciò nonostante, le recenti e sempre meno rosee condizioni climatiche stanno mettendo a dura prova anche la pelle dell’uomo. In secondo luogo, possono esserci cause ormonali, non è un caso infatti che l’acne nell’uomo si manifesta per la prima volta durante la pubertà, durante il passaggio da ragazzo a adulto. Negli “over” si ripresenta quando la produzione di androgeni (ormoni maschili) cala. L’acne può svilupparsi anche come effetto collaterale in seguito a particolari terapie farmacologiche come trattamenti prolungati con (corticosteroidi, androgeni, anticonvulsivanti e prodotti a base di iodio, bromo o litio). Senza contare lo stress, la causa più comune e scatenante dell’acne tardivo nell’uomo.

Sintomi acne uomo: adulto e adolescente

A sinistra: esempio di sintomi acne tardivo- A destra: esempio sintomi acne adolescenziale

Acne tardivo e adolescenziale: in cosa differiscono i sintomi?

L’acne dell’uomo in età adulta si manifesta solitamente in forma meno aggressiva rispetto a quella adolescenziale. I sintomi dell’acne negli adulti si manifestano con la formazione di punti neri sulla pelle, di punti bianchi sotto pelle e di piccole cisti piene di pus. Stessa cosa accade quando si è più giovani, ma l’estensione di questo disturbo può invece ampliarsi colpendo zone estese non solo del viso, ma anche del corpo. L’acne è un inestetismo progressivo e recidivo che necessita di un approccio personalizzato e concordato con un esperto, prima di favorire la comparsa di inestetismi quali le cicatrici da acne, che possono essere indelebili sulla pelle.

 I rimedi più efficaci per l’acne dell’uomo

Trovare dei rimedi efficaci per l’acne tardivo nell’uomo non è così semplice. Essendo la cute “matura” più sensibile, è importante verificare che i trattamenti locali non generino rossori e irritazioni. Per questo è opportuno rivolgersi al dermatologo, che a seconda del tipo di acne, valuta il trattamento più corretto. Nei casi acuti di acne tardivo, si deve agire in maniera più aggressiva, con una terapia combinata: al mattino occorre stendere sul viso una crema antibiotica a base di eritromicina o clindamicina. Alla sera si utilizzano creme contenenti retinoidi o benzoilperossido che regolarizzano la produzione di sostanze grasse da parte della pelle. Sono proprio queste che, ostruendo i pori, danno origine all’infiammazione e all’infezione responsabili dell’acne. Se questa terapia non è efficace si interviene con antibiotici per via orale per una decina di giorni. Una volta guariti è però necessario proseguire con una terapia preventiva perché il rischio che il disturbo si ripresenti è molto probabile. Per evitarlo è utile adottare alcuni rimedi e accorgimenti necessari a prevenire la ricomparsa dell’acne tardivo nell’uomo, come usare un detergente viso delicato con Alusil e prodotti seboregolatori o astringenti, un esempio sono le maschere per il viso all’argilla verde e formulazioni contententi Alukina  a microspugne di argento. Importante è non schiacciare i punti neri con metodi fai da te che potrebbe irritare e infiammare i pori, eliminare i farmaci che hanno causato il problema e limitare le fonti di stress.

Cosa fare e cosa non fare in caso di acne dell’uomo

Tra i pro e i contro che possiamo evidenziare per la cura dell’acne dell’uomo, c’è un piccolo vademecum da rispettare.

PRO CONTRO
L’attività fisica aiuta la pelle a mantenersi
sana perché il movimento regolarizza la produzione
ormonale.
Non fumare ha risvolti positivi. II fumo agisce negativamente sul film idrolipidico,
naturale strato protettivo che la pelle produce contro le
infezioni.
 Lavare viso e collo al mattino e alla sera con detergenti delicati e acqua tiepida Attenzione all’acqua troppo calda e ai detergenti viso troppo aggressivi perché possono causare l’effetto sebo rebound.
Applicare una volta alla settimana maschere a base di fosfolipidi derivati dalla soia che ricostruiscono la membrana cellulare della pelle rendendola più compatta e resistente alle aggressioni dei batteri. Correggi l’alimentazione limita il consumo di alimenti ricchi di zuccheri tra le principali cause dell’acne.
Ottimo abbinare un trattamento con integratori alimentari a base di biotina, zinco, glutatione, myo-inositolo, echinacea e pino marittimo. No, ai rimedi naturali fai da te, potrebbe infiammare ed irritare ancora di più i pori e la pelle. Attenzione soprattutto ai peeling o esfolianti fatti in casa.

Quali sono i trattamenti dal dermatologo per l’acne dell’uomo?

Quando si vuole intervenire in maniera più rapida ed efficace per il trattamento dell’acne dell’uomo tardivo e non, è possibile rivolgersi a centri specializzati dove sono presenti le migliori terapie dermatologiche per l’acne. Il trattamento Dermoneed con luce blu è tra i rimedi più efficaci per l’acne dell’uomo, totalmente indolore e poco invasivo può essere consigliato a qualsiasi età. Durante la seduta di Dermoneed, sulla pelle del paziente viene applicato un gel a base di Fospidina. Una volta terminata l’applicazione il paziente viene esposto alla luce blu controllata dalla lampada Tri Wave per ripristinare equilibrio e benessere della pelle. In alternativa, si possono seguire sedute di peeling dermatologico o affidarsi alla tecnologia della terapia biofotonica Kleresca.

Scarica l’articolo in PDF

Facebook Comments