Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Unghie
  4. /
  5. Psoriasi delle unghie: come...
READING

Psoriasi delle unghie: come riconoscerla e combatt...

Psoriasi delle unghie: come riconoscerla e combatterla?

La psoriasi è una patologia cronica della pelle molto diffusa che colpisce uomini e donne indistintamente e che in alcuni casi può minacciare anche il benessere delle unghie. In un’intervista sul Corriere della Sera il professore e dermatologo Antonino Di Pietro consiglia come comportarsi.

Quali sono i sintomi della psoriasi alle unghie?

La psoriasi è una patologia cronica della pelle si manifesta con alcuni sintomi facilmente riconoscibili come chiazze rosse e screpolature sulla pelle: questa patologia interessa l’attività dei cheratinociti, che è instabile ed eccessiva. La psoriasi si manifesta su parti ben visibili del corpo tra cui anche le unghie. Per riconoscere i sintomi della psoriasi ungueale dobbiamo prestare attenzione a questi particolari fenomeni:

  1. Macchie bianche: solitamente si generano dopo microtraumi che interessano la matrice dell’unghia e che generano piccole bolle d’aria, ma in alcuni casi possono essere la spia di psoriasi ungueale;
  2. Ispessimento: si presenta con il passare dell’età, ma può interessare anche chi è affetto da psoriasi delle unghie o da altri disturbi circolatori;
  3. Forma a ditale: se la superficie dell’unghia presenta delle piccole depressioni puntiformi simili a quelle di un ditale da cucito, si tratta sicuramente di un sintomo tipico della psoriasi. In altri casi può essere segnale dell’alopecia areata o di un dermatite allergica da contatto;
  4. Macchie roseo-giallastre: quando compaiono questo tipo di macchie dai limiti netti e arrossati siamo in presenza di psoriasi ungueale.

Come si distingue l’onicomicosi dalla psoriasi delle unghie?

Come riconoscere la psoriasi alle unghie: risponde il dermatologo Antonino Di Pietro sul Corriere della Sera.

I segnali della psoriasi alle unghie – Corriere della Sera

L’onicomicosi è causata da un’infezione fungina, ma in altri casi può dipendere anche dalla contaminazione di una muffa o lievito che attacca la lamina ungueale indebolendo la cheratina, il principale costituente delle unghie. I sintomi tipici dell’onicomicosi sono i cambiamenti di colore dell’unghia, che tende al giallo con opacità e deformazioni, mentre la psoriasi alle unghie è più difficile da diagnosticare, a meno che non siano colpite altre parti del corpo o non ci sia una predisposizione genetica. È quindi consigliato affidarsi a un dermatologo esperto per avere una diagnosi corretta.

Quali altri sintomi presenta chi soffre di psoriasi?

I segni caratteristici della psoriasi compaiono su zone esposte di viso e corpo come gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, mani, piedi. Si riconosce con macchie irregolari tendenti al rosso, al centro squamose e di colore bianco, solitamente accompagnate da prurito. Alcuni pazienti possono poi soffrire di artrite psoriasica, una malattia reumatica infiammatoria che causa dolore, infiammazione e rigidità alle articolazioni.

A quali esami bisogna sottoporsi per avere la certezza di essere affetti da psoriasi?

La psoriasi può presentare alcuni sintomi simili a dermatite o, quando colpisce le unghie, può generare alcuni inestetismi simili all’omicomicosi. Un dermatologo esperto prima di procedere con la diagnosi effettuerà un esame istologico per accertare che si tratti di psoriasi.

Come curare la psoriasi alle unghie?

Quando la psoriasi ungueale si manifesta in maniera lieve è possibile intervenire a livello topico con creme idratanti a base di cheratolitici, calcipotriolo, ditranolo o con formulazioni cortisoniche. All’azione dermocosmetica si possono affiancare alcuni trattamenti come la fototerapia e l’infiltrazione cutanea terapeutica. Ottimi risultati nella cura della psoriasi si sono ottenuti anche grazie a terapie con farmaci biologi: aiutano a limitare la proliferazione incontrollata delle cellule della cute che causano lesioni e inestetismi tipici della psoriasi.

I retinoidi orali contro i problemi delle unghie dovuti alla psoriasi

Una recente ricerca italiana ha verificato come l’assunzione di retinoidi orali sia molto efficace per il trattamento della psoriasi alle unghie. C’è da sottolineare come la psoriasi ungueale interessi dal 10 al 55% circa dei pazienti adulti affetti da psoriasi e ben l’80% di quelli che soffrono di artropatia psoriasica, caratterizzata da friabilità e ispessimento dell’unghia, che si sfalda e scheggia, con problemi estetici ma anche dolore nel 50% dei casi. I risultati osservati con acitretina, un retinoide derivato dalla vitamina A, invece, sono incoraggianti e aprono interessanti prospettive future.

Si può usare lo smalto anche su unghie con psoriasi?

L’utilizzo di smalto semipermanente può essere sconsigliato in caso di psoriasi alle unghie. Applicare frequentemente prodotti per le unghie impedisce infatti a quest’ultime di respirare correttamente e soprattutto impedisce a noi di individuare i primi segnali di una possibile patologia ungueale. Il consiglio è di mantenere lo smalto sulle unghie non più di 10/15 giorni consecutivi e di fare una pausa tra un’applicazione e l’altra. Trattandosi si una malattia recidiva, la psoriasi è caratterizzata da periodi di ricaduta e momenti di temporanea guarigione perciò è possibile, nei momenti in cui la patologia sembra rientrata, applicare dello smalto per unghie, previa consultazione con il proprio dermatologo.

Leggi l’intervista completa al prof. Di Pietro.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: