Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.dermoclinico.it
READING

Perché le tue gambe non si abbronzano?

Perché le tue gambe non si abbronzano?

Molti sognano un’abbronzatura luminosa e uniforme per tutta la pelle del corpo. Ottenere una pelle dorata non è però così semplice, alcune zone cutanee si abbronzano infatti più lentamente e certi fototipi in particolare impiegano per natura più tempo per attivare la produzione di melanina. Le gambe ne sono un esempio, non solo per chi ha pelle chiara e delicata, ma anche per le più olivastre: scopriamo perché.

Perché alcune zone del corpo si abbronzano meno velocemente di altre?

Abbronzare le gambe è un’operazione che avviene più lentamente a causa della scarsa presenza di melanociti (le cellule che si occupano della produzione di melanina) negli arti inferiori. Ma il nostro corpo produce melanina solo quando è necessario, ovvero quando è necessario riparare e proteggere l’epidermide da un’eccessiva o prolungata esposizione solare. Ecco quindi che il nostro corpo effettua una selezione naturale e fisiologica, concentrando le cellule che producono melanina dove servono di più. Non è un caso che invece le etnie che vivono sotto l’equatore non abbiano questo tipo di problema, dal momento che indossano abiti corti tutto l’anno a causa delle temperature più elevate e dei raggi solari diretti anche sugli arti inferiori. In altri casi può dipendere anche da una scarsa o affaticata circolazione che rallenta l’ossigenazione dei tessuti e la conseguente distribuzione della melanina.

Perché sulle gambe abbronzate si formano spesso macchie bianche?

Quando compaiono macchie bianche sulla pelle delle gambe vuol dire che ci si è abbronzati male e troppo velocemente. Queste macchie sulla pelle all’inizio possono essere confuse con una micosi, ma in realtà sono permanenti e minacciano un’abbronzatura omogenea. Queste macchie sulla pelle cominciano a comparire con l’invecchiamento cutaneo a partire dai 40 anni in su, soprattutto nelle donne e negli arti inferiori e certificano un’assenza totale di melanociti in quella particolare zona cutanea. È la risposta a chi per anni ha cercato di abbronzare le gambe velocemente esponendosi al sole nelle ore centrali della giornata, senza protezione e per troppo tempo.

Come aiutare la pelle delle gambe ad abbronzarsi

Abbronzare anche le gambe più bianche e delicate è possibile se seguono alcuni trattamenti preventivi. In caso di fototipo chiaro è sempre consigliato cominciare il trattamento con un integratore solare o un integratore per la pigmentazione della pelle due o tre mesi prima dell’esposizione al sole prolungata. I migliori contengono carotenoidi, betacarotene, vitamina A e rame, antiossidanti come il pino marittimo. In molti casi l’efficacia di questi attivatori di abbronzatura ha permesso di abbronzare le gambe velocemente e non solo. La pelle risulta, anche se di fototipo I, naturalmente dorata e senza imperfezioni. A questi attivatori di melanina si possono abbinare anche alcuni alimenti come la frutta di colore arancione e la verdura a foglia verde. Ovviamente è poi necessario scegliere una corretta protezione solare con SPF alto da abbinare all’azione restitutiva di un doposole con burro di karitè, fosfolipidi e glucosamina.

Uniformare il colorito delle gambe con un fondotinta specifico

Quando le macchie bianche della pelle hanno ormai fatto capolino e abbronzare uniformemente la pelle della gambe diventa impossibile, si può optare per l’applicazione di una crema autoabbronzante da applicare magari direttamente sulla macchia. Molti considerano efficace anche l’applicazione di un fondotinta per le gambe, ma spesso non è una soluzione performante e apprezzata. L’unica vera soluzione per eliminare le macchie bianche dalla pelle è chiedere il consulto di uno specialista, l’unico in grado di consigliare la terapia corretta per eliminare le discromie. Le migliori sedute in caso di macchie sulla pelle sono laser, terapia fotodinamica e, quando non sono troppo evidenti e profonde, alcuni tipi di peeling.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: