Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Abbronzatura e Sole
  4. /
  5. Sole
  6. /
  7. Dermatite polimorfa: come si...
READING

Dermatite polimorfa: come si combatte l’alle...

Dermatite polimorfa: come si combatte l’allergia al sole?

La dermatite polimorfa è la manifestazione più comune di allergia al sole. Questa problematica è difficilmente riconoscibile senza il supporto del dermatologo, ma esistono alcune linee guida che possono aiutare a mettersi in guardia. Vediamo quali.

Dermatite polimorfa: esistono persone allergiche al sole?

Dermatite polimorfa: quali sono le cause?L’allergia al sole colpisce nella maggior parte dei casi soggetti con pelle chiara e sensibile, soprattutto donne e bambini. Le cause per cui si scatena la dermatite polimorfa sono ancora poco chiare. In alcuni casi, Possono dipendere da alcune sostanze applicate sulla cute prima dell’esposizione solare come profumi, cosmetici e farmaci. In altri casi, il sistema immunitario riconosce alcune sostanze presenti naturalmente dalla pelle, ma alterate dalla luce solare, come estranee e le attacca, favorendo la comparsa di un’irritazione cutanea. Anche le scottature solari, se prese in forma grave, posso mettere le basi per un’allergia al sole, che con l’arrivo dell’estate potrebbe tradursi in dermatite polimorfa. L’allergia solare può essere anche di carattere ereditario.

Come si manifesta l’allergia al sole negli adulti e nei bambini?

L’allergia al sole nei bambini si manifesta con sintomi simili a quella degli adulti. Il nome dermatite polimorfa dipende proprio dal fatto che questa reazione allergica può comparire con diverse manifestazioni cutanee: rossore, bruciore, prurito, pomfi simili a punture di insetto o anche piccole vescicole.

Con quali altri problemi della pelle può essere confusa la dermatite polimorfa?

Proprio per il nome e la sua particolarità la dermatite polimorfa può essere confusa con altre irritazioni cutanee come eczema, eritema o orticaria. Quando si manifesta una dermatite al sole è bene rivolgersi subito a un dermatologo esperto, soprattutto se si tratta di bambini. Lo specialista potrà eseguire due test per diagnosticare la dermatite solare.

  • il test di fotosensibilità
  • photopatch test

Il primo test consiste nell’esporre al sole una parte di pelle e valutare le possibili reazioni cutanee. Nel secondo test, la pelle viene esposta al sole aver applicato la potenziale sostanza che ha causato la reazione allergica.

Esistono rimedi o creme per la dermatite polimorfa solare?

In caso di dermatite polimorfa accertata, il dermatologo potrebbe consigliare degli antistaminici per bocca e creme antinfiammatorie da applicare localmente.

Chi soffre di dermatite polimorfa non può mai esporsi al sole?

Fra i rimedi per la dermatite polimorfa non c’è obbligatoriamente la rinuncia totale al sole: è opportuno, tuttavia, esporsi gradualmente, applicando una protezione solare alta SPF50 con Plusolina, tra le formulazioni solari più adatte anche in caso di pelle sensibile. Consigliabile anche scegliere un abbigliamento leggero e traspirante e affidarsi a cappelli o bandane per mettere al riparo il cuoio capelluto. Dopo l’esposizione solare deve essere sempre applicata una crema corpo o siero rigenerante per il viso con attivi come Fospidina, burro di karitè, microsfere di acido ialuoronico, vitamina E. Una pelle correttamente idratata risulterà infatti più resistente e in equilibrio.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: