Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Capelli
  4. /
  5. Come combattere la caduta...
READING

Come combattere la caduta dei capelli in primavera

Come combattere la caduta dei capelli in primavera

Dopo la stagione invernale, può accadere che si verifichi una caduta dei capelli più intensa del solito, che si prolunga per qualche settimana. Si tratta di un fenomeno fisiologico, che si manifesta anche nel passaggio tra estate e autunno e che non dovrebbe destare particolari preoccupazioni, a meno che la quantità di capelli sia davvero eccessiva. Si può comunque limitare il fenomeno della caduta dei capelli in primavera, seguendo una serie di semplici accorgimenti che vi proponiamo in questo articolo.

Capelli meno fragili grazie alla Glixina

Recenti ricerche italiane in dermatologia e tricologia hanno messo a punto nuove formulazioni di prodotti per capelli con Glixina, un complesso costituito da glicogeno, fucoxantine e pool di aminoacidi. Queste sostanze aiutano il rinnovamento cellulare, frenando l’invecchiamento e restituendo equilibrio e benessere a tutta la chioma e il cuoio capelluto frenando così la perdita dei capelli in primavera:

  • Il glicogeno è un polisaccaride di riserva ricavato naturalmente dall’amido di mais. Aiuta a mantenere i capelli idratati, elastici e luminosi. Questa sostanza è normalmente presente nella cute ma con l’età la sua quantità tende a diminuire indebolendo il capello.
  • Le fucoxantine sono polisaccaridi estratti da due alghe (Asparagopsis armata e Ascophyllum nodosum). Contribuiscono a una corretta funzionalità del microcircolo, in questo modo i nutritivi arrivano più velocemente al cuoio capelluto, mantenendo i capelli più idratati e resistenti agli stress esterni.
  • Il pool di aminoacidi, costituenti la cheratina, sono la proteina fondamentale per la struttura del capello.

Una dieta contro la caduta dei capelli in primavera

L’alimentazione gioca un ruolo di primaria importanza per una capigliatura sana e robusta. Nella dieta non devono mancare i nutrienti necessari alla buona salute dell’organismo e di conseguenza della chioma stessa. Largo spazio deve perciò essere dato a frutta e verdura fresche, preziose fonti di vitamine, minerali e antiossidanti, che vanno consumate quotidianamente. Tra le vitamine più importanti c’è la B, la cui mancanza è tra le prime cause di caduta, poiché stimola la crescita dei capelli, oltre a  combattere l’eccesso di sebo. La si può reperire mangiando cereali integrali, pesce grasso, piselli e yogurt. La vitamina A, invece, presente in carote, fegato e patate dolci, rinforza il fusto. La C, reperibile mangiando agrumi, kiwi e peperoni, favorisce la crescita, mentre la vitamina E, presente in cereali, riso integrale, olio di oliva, mandorle e nocciole regola la produzione di sebo.

Tra i sali minerali non devono mancare:

  • ferro, presente nella carne;
  • rame, di cui sono ricchi aragoste e fegato;
  • zinco, assimilabile consumando ostriche, carne di manzo e pane bianco;
  • selenio, reperibile attraverso cereali, uova e pollame);
  • manganese, disponibile in pane integrale e avocado.

Se malgrado una dieta adeguata i capelli cadono comunque in maniera troppo abbondante, è necessario rivolgersi a uno specialista dermatologo che, in seguito a una visita e a esami specifici, potrà accertare l’eventuale presenza di un disturbo e stabilire il trattamento adeguato, prescrivendo in alcuni casi l’assunzione di integratori specifici per capelli.

Cosa fare e non fare per evitare di indebolire i capelli

Per contrastare la caduta stagionale dei capelli è importante:

  • evitare di spazzolare o pettinarli quando sono ancora bagnati, poiché risultano più suscettibili alla trazione e perciò più facili da spezzare;
  • eliminare quanta più acqua possibile prima dell’asciugatura con il phon, tamponando con un asciugamano;
  • in fase di asciugatura, mantenere il phon a distanza dalla testa e a temperatura bassa, facendo una pausa di qualche minuto di tanto di tanto per consentire alle cuticole di raffreddarsi.

Caduta dei capelli: l’aiuto dei massaggi

Per favorire la salute della capigliatura risulta infine utile massaggiare regolarmente il cuoio capelluto, un’azione efficace che contribuisce ad attivare la circolazione, prevenendo il diradamento. Alcuni shampoo dermatologici specifici hanno proprio come indicazione d’uso di amplificare l’azione del prodotto stesso grazie a delicati massaggi sul cuoio capelluto durante la detersione. Dopo qualche minuto dedicato al massaggio, sciacquare i capelli alternando getti di acqua tiepida e acqua fredda. Ciò è importante perché la gentile pressione del polpastrello e la diversa temperatura dell’acqua agiscono come “ginnastica” per il microcircolo, favorendo anche una migliore azione dei principi attivi contenuti nelle migliori formulazioni ristrutturanti, rinforzanti e volumizzanti, meglio se contenenti il complesso Glixina.

I trattamenti dal dermatologo

Quando le buone abitudini non bastano e la caduta dei capelli evidente, diventa necessario rivolgersi al dermatologo per individuare la vera causa del problema. Le terapie consigliate sono:

  • trattamento PRP: tra i trattamenti più diffusi, prevede l’iniezione di plasma ricco di piastrine ricavato dal sangue del paziente mediante un prelievo. Grazie a piccole e poco invasive microiniezioni di gel piastrinico il trattamento PRP aiuta il rinfoltimento della chioma. Le piastrine sono infatti ricche di fattori di crescita che favoriscono la rigenerazione cellulare, stimolando il metabolismo dei follicoli. Importante è rivolgersi a una struttura certificata da un centro trasfusionale ospedaliero.
  • terapia Biorevis: una terapia esclusiva dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis. Anche in questo caso si tratta di microiniezioni indolori che iniettano nel cuoio capelluto un filler di acido ialuronico, aminoacidi e peptidi in grado di rigenerare e stimolare l’attività dei bulbi piliferi. Biorevis è considerata tra le terapie migliori in caso di alopecia, diradamento e capelli fragili e sottili.

 

Ascolta il Prof. Antonino di Pietro che parla della prevenzione della caduta dei capelli al cambio di stagione:

Caduta dei capelli: consulto online del migliore dermatologo a Milano all'Istituto Dermoclinico Vita Cutis Plinio

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: