Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Abbronzatura e Sole
  4. /
  5. Caldo
  6. /
  7. Come proteggere farmaci e...
READING

Come proteggere farmaci e cosmetici dal caldo

Come proteggere farmaci e cosmetici dal caldo

Il caldo è uno dei fattori che scatenano la degradazione dei farmaci. Per questo motivo, nei mesi in cui le temperature sono più elevate, occorre prestare particolare attenzione. Vediamo come.

Farmaci e caldo: cosa succede se rimangono troppo tempo al sole?

Per la conservazione dei farmaci è fondamentale verificare le indicazioni sulla temperatura riportate sulla confezione. Nel caso in cui non siano specificate, vale la regola generale del luogo fresco e asciutto, che non superi i 25°. Occorre inoltre accertarsi di come vengono trasportati i medicinali durante i viaggi. I prodotti non vanno mai messi alla rinfusa in valigia, né lasciati al caldo per troppo tempo, ad esempio in auto. Per i viaggi è quindi utile procurarsi un contenitore termico sicuro, che è consigliabile usare anche in città, ricordando che i farmaci non vanno mai lasciati al caldo nei veicoli.

Per evitare spiacevoli disavventure dovute all’azione del caldo sui farmaci, l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha di recente stilato delle linee guida sugli accorgimenti da seguire per garantire una corretta conservazione, un adeguato trasporto e giusta somministrazione dei medicinali durante l’estate. Ad ogni modo controllate sempre l’aspetto del medicinale prima di utilizzarlo. Se appare diverso dal solito o presenta difetti, come cambio di odore o colore o ancora modifica della consistenza, prima di assumerlo è importante consultare il medico o il farmacista.

Conservazione dei cosmetici in estate: quali sono i contenitori più sicuri?

La purezza degli ingredienti di un cosmetico dipende da quanto ossigeno viene in contatto col composto e da quanti conservanti contiene. Con l’aumento dei casi di pelli sensibili e allergie, è cresciuta la domanda di formulazioni dermocompatibili e a basso contenuto di conservanti che però aumenta il rischio di contaminazione, soprattutto per quei prodotti che vengono aperti con frequenza. Da qui la necessità di adottare nuovi contenitori ermetici, dotati di sistemi di chiusura innovativi e dosatori automatici o monodosi sterili per applicazioni singole in sostituzione dei tradizionali vasetti col coperchio. Il tutto da conservare nel frigorifero di casa, diventando la nuova dispensa di bellezza.

È ad ogni modo raccomandabile conservare in luogo fresco i prodotti in crema. Buona norma sarebbe anche quella di lavare e asciugare le mani prima di utilizzare qualsiasi prodotto, soprattutto se per il contorno occhi. In commercio sono già presenti preparati in vasetti con spatoline applicative, ma in formati ancora troppo poco diffusi e utilizzati.

 

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: