Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Dermatologia
  4. /
  5. Freddo
  6. /
  7. Pelle grassa e mista:...
READING

Pelle grassa e mista: i prodotti da usare in inver...

Pelle grassa e mista: i prodotti da usare in inverno

La pelle mista o grassa sembra stare meglio con il freddo? In realtà si tratta solo di un’apparenza, visto che sostare in locali surriscaldati e sottoporre la pelle ai repentini sbalzi di temperatura tra esterno e interno sollecita le ghiandole sebacee a produrre ancora più sebo, favorendo così il formarsi delle impurità. Lo dice il professor Antonino Di Pietro, dermatologo e direttore scientifico dell’Istituto Vita Cutis di Milano in un’intervista su Silhouette Donna. In inverno infatti le percentuali di smog si alzano e le particelle inquinanti finiscono per depositarsi sulla cute favorendo l’occlusione dei pori con la conseguente formazione di punti neri, grana irregolare e colorito spento. Per una corretta cura della pelle impura serve quindi una crema per pelle grassa specifica, affiancata ad un buon detergente viso. Vediamo come sceglierli.

Gli ingredienti da evitare nelle creme viso

Per la pelle mista e grassa servono formule specifiche dall’azione dissetante e restitutiva che combinino un effetto seboregolatore, purificante e astringente. Gli ingredienti più funzionali sono, oltre all’acido ialuronico, il deltalattone ed estratti naturali come l’aloe, dal potere idratante e ricompattante, e lo zinco, che aiuta a regalare alla pelle un’opacità naturale. Una novità che arriva dalla ricerca italiana per aiutarti a scegliere la tua crema per pelle grassa è il complesso Alusil attivato da microspugne di argento e Alukina (brevetto internazionale): una crema seboregolatrice con Alusil aiuta a favorire un’azione antibatterica, seboriequilibrante e normalizzante utilissima in caso di pelle mista e grassa. La sera invece è possibile optare per un siero rigenerante con fosfolipidi e glucosamina. I fosfolipidi sono ricchi di acido linolenico e linoleico che contribuiscono a mantenere integra la barriera idrolipidica cutanea.

Quali sono le texture più adatte alla pelle grassa del viso?

La crema per pelle grassa deve prevedere una texture fresca e leggera. Le formulazioni corpose e ricche di oli (anche naturali) possono essere troppo pesanti e poco assorbite in caso di pelle impura. Il risultato? La crema si deposita superficialmente e occlude i pori, favorendo aloni untuosi e lucidi soprattutto nella zona T del viso. Il consiglio è puntare su prodotti testati anche per la pelle sensibile con attivi energizzanti e rigeneranti come fospidina, coenzima Q10, deltalattone e acido ialuronico in microsfere. In alternativa, eccezionale è il complesso Alusil studiato appositamente per supportare le esigenze della pelle mista, grassa, impura e a tendenza acneica. Questo complesso è attivato da Alukina e microspugne di argento che grazie alla loro azione sinergica svolgono un’azione seboriequilibrante, opacizzante e antimicrobica.

Cure utili per la pelle grassa in inverno: gli scrub viso

L’azione esfoliante di uno scrub viso può essere un’ottima pratica per il benessere della pelle mista e grassa. Lo scrub viso garantisce una pulizia più profonda che aiuta ad eliminare le cellule morte e le impurità accumulate sulla cute che conferiscono alla pelle in inverno quel colorito spento e grigiastro. Prima di procedere con la scelta dello scrub viso per pelle grassa, chiedi consiglio al tuo dermatologo, sopratutto se stai eseguendo particolari trattamenti farmacologici per la pelle a tendenza acneica. Importante è praticare lo scrub viso sulla pelle grassa una volta alla settimana o ogni due, senza esagerare. Per quanto l’azione esfoliante possa garantire una pelle meno lucida e unta, se praticata frequentemente può incentivare una reazione cutanea contraria, il cosiddetto “sebo rebound”. Di cosa si tratta? La pelle perde eccessiva idratazione e si riattiva nella produzione di ulteriore sebo per proteggersi, di conseguenza la pelle può apparire ancora più grassa. Ottima alternativa allo scrub, può essere l’applicazione di una maschera per il viso con argilla verde, alusil, menta piperita e moringa oleifera. Le proprietà di questi ingredienti naturali svolgono un’azione normalizzante, opacizzante, seboriequilibrante e lenitiva idela per rimuovere le impurità e lo smog che tutti i giorni si deposita sulla cute faovorendo la comparsa di punti neri.

Gli struccanti migliori per la pelle grassa e quanto spesso usarli

Un’accurata detersione è fondamentale per garantire il corretto equilibrio e benessere della pelle mista e grassa. Puoi sempre affidarti a un detergente viso per pelle grassa mattino e sera a base di Alusil. In alternativa si può optare per un prodotto più delicato come un’acqua micellare ricca di prebiotici naturali che aiutano a mantenere in equilibrio il microbioma cutaneo e preparano la pelle ai trattamenti successivi lasciando la pelle fresca e tonica. Meglio evitare invece i detergenti per il viso schiumogeni, possono rivelarsi aggressivi sulla pelle e favorire l’effetto sebo rebound.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: