Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Dermatologia
  4. /
  5. Lentiggini

Lentiggini

Possono essere anche simpatiche e diventare famose, come nel caso della cantante Rita Pavone. Più spesso, invece, vengono ritenute un brutto inestetismo. Si tratta di quelle macchioline scure presenti più o meno numerose su viso e corpo: le lentiggini.

Così chiamate perché hanno l’aspetto e le dimensioni di una lenticchia, sono piccole macchie di colore bruno-marroncino, più o meno scuro in base al pigmento che le costituisce. In pratica, si tratta di nei piani, poiché interessano gli strati più superficiali della pelle. In ogni caso, non c’è motivo di allarmarsi, dato che non sono infettive e non dipendono da alcuna anomalia interna.

Che cosa sono
Le lentiggini non sono soltanto macchie di melanina, la sostanza scura che dà il colore alla pelle e ai capelli, ma anche accumuli di cellule che hanno il compito di produrre questa sostanza. Possono essere presenti già alla nascita e a volte scomparire nel corso della vita, mentre raramente vanno incontro a variazioni.
Si trovano soprattutto su viso, collo e décolleté, ma in certe persone possono ricoprire tutto il corpo, comprese le zone non esposte al sole, come mucose, palmo delle mani e pianta dei piedi.
Sono caratteristiche di chi ha la pelle chiara e capelli biondi, ma non è escluso che si possano trovare anche negli individui con capelli scuri.

Come si eliminano
Anche se la moda non ha mai disprezzato questi “punti di bellezza”, non tutti sono disposti ad accettare volentieri le lentiggini, e farebbero di tutto pur di eliminarle.
Poiché si tratta di interventi molto superficiali, non è necessaria l’anestesia. Soltanto quando le lentiggini sono molto estese e numerose, il dermatologo può ricorrere all’anestesia locale. Inoltre, non è necessario il ricovero, poiché gli interventi vengono eseguiti in ambulatorio.
Dopo ogni singolo trattamento si formano piccole croste superficiali, che cadono nel giro di una settimana circa. Per evitare il rischio di brutte cicatrici, è meglio affidarsi alle mani esperte di uno specialista.

*) La dermoabrasione
Con il dermoabrasore, una specie di spazzola rotante, si eliminano i primi strati di pelle e con questi anche le macchioline brune.

*) La diatermocoagulazione
Si usa un apparecchio a onde elettriche ad altissima frequenza che va a distruggere le cellule.

*) Il laser
È un raggio luminoso che colpisce le cellule, distruggendole, e coagulando subito la lesione.

Utile anche la vitamina C
Molto efficaci sono i preparati a base di vitamina C, da prendere per bocca o sotto forma di creme da spalmare sulle zone interessate.
Questa vitamina è in grado di promuovere il riassorbimento di melanina e di regolarne la produzione. In questo modo, è più facile eliminare il pigmento che si è accumulato nelle lentiggini.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: