Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Dermatologia
  4. /
  5. Albinismo: come proteggere la...
READING

Albinismo: come proteggere la pelle al sole?

Albinismo: come proteggere la pelle al sole?

In Europa sono rarissimi, una piccola minoranza rispetto al totale della popolazione: circa 1 su 10 mila individui. Stiamo parlando dell’albinismo, un’anomalia presente già dalla nascita dovuta a un’alterazione delle cellule che producono melanina, la sostanza che dà il colore a pelle, capelli, peli e occhi proteggendo il corpo dalle aggressioni esterne, come luce e raggi solari. I sintomi variano a seconda che si tratti della forma totale o che interessi solo alcune zone, ma in entrambi i casi è opportuno seguire alcune importanti precauzioni quando ci si espone al sole: vediamo quali.

Albinismo totale e parziale: come si differenziano?

L’albinismo totale è dovuto alla mancanza in tutto il corpo di melanina. In queste persone, la pelle è molto più chiara e sottile del normale, mentre i capelli e i peli sono finissimi e di colore bianco o giallastro. L’iride degli occhi negli albini è rossa, poiché manca la sostanza che nasconde i vasi sanguigni più piccoli, e può essere colpita da seri difetti della vista. Invece, nelle forme più lievNei bambini affetti da albinismo è ancora più importante curare la pelle con attenzionei di albinismo sono presenti chiazze prive di colorazione localizzate al torace o agli arti, oppure con ciocche di capelli bianchi.

I rischi per occhi e pelle di chi soffre di albinismo

Gli albini hanno una costituzione piuttosto debole: la ridotta pigmentazione negli occhi, nei capelli e nella cute determina una particolare sensibilizzazione alla luce, sia naturale sia artificiale. Per questo motivo, devono proteggere la pelle dalle radiazioni solari con vestiti e gli occhi con lenti scure, poiché già nei primi anni di vita e poi durante l’adolescenza possono andare incontro a forme tumorali della pelle o a seri difetti agli occhi, come la miopia, oppure a disturbi della vista causati da malformazioni della retina, come il daltonismo. Naturalmente, il problema dell’esposizione alla luce è più importante durante la stagione estiva, periodo in cui gli albini diventano più vulnerabili, sia a livello cutaneo sia a livello visivo.

Le persone albine possono esporsi al sole senza vestiti?

Per non correre rischi, le persone affette da albinismo devono rimanere il più possibile vestite e proteggersi con una crema a schermo totale a base di betacarotene. Questa protezione può essere favorita anche dall’assunzione di compresse di betacarotene. Tale difesa è ancora più importante quando si tratta di bambini albini, il cui organismo è particolarmente vulnerabile e più soggetti ad andare incontro a malattie. Già in condizioni normali, infatti, la pelle dei più piccoli è molto delicata di quella degli adulti e, soprattutto, più sottile, caratteristiche che appaiono più evidenti se il bambino è soggetto a tale anomalia.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: