Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. Per prevenire la cellulite...
READING

Per prevenire la cellulite mangiate mirtilli

Per prevenire la cellulite mangiate mirtilli

Per prevenire la cellulite e attenuare gli inestetismi legati a questo disturbo, come la buccia di arancia ma anche le gambe gonfie e doloranti, basta mangiare mirtilli, lamponi o more, anche acquistati surgelati, e fare attività fisica e massaggi. A questo proposito suggerisco di fare lunghe passeggiate in acqua, in piscina, al lago o al mare, perché camminare nell’acqua è un esercizio che unisce, senza troppa fatica, i benefici del movimento a quelli del massaggio.

Che cosa possiamo fare per avere un corpo ben modellato e gambe più leggere?

Inserire della propria dieta i frutti di bosco, more, mirtilli, lamponi anche acquistati surgelati. Infatti la cellulite è causata anche da un cattivo funzionamento del microcircolo sanguigno: i frutti di bosco contengono bioflavonoidi, sostanze che favoriscono la corretta circolazione del sangue. Per mantenere l’idratazione ed evitare la ritenzione idrica è consigliato bere almeno due litri di acqua al giorno e di eliminare il sale in cucina. Inoltre è importante della bella stagione per passeggiare in acqua, in piscina, al mare o al lago, immersi fino a metà coscia. Un rimedio semplice ma molto efficace.

Quali sono i benefici della passeggiata in acqua?

La resistenza dell’acqua produce un effetto rassodante e snellente. Infatti la passeggiata nell’acqua funziona esattamente come un massaggio, cioè riattiva al circolazione, e anche come sport perché rassoda i muscoli. Ma affinché la camminata funzioni davvero raccomando che duri almeno per quaranta minuti. Durante i primi trenta minuti il corpo brucia gli zuccheri presenti nel sangue e, solo dopo, i grassi. Per ottenere il massimo risultato è utile camminare dieci minuti in avanti e altrettanti all’indietro; altri dieci minuti avanzando su un lato e gli ultimi dieci sull’altro perché in questo modo lavoreranno tutti i muscoli.

Attenzione alle gambe coperte al sole

Quando si è in spiaggia, ci pensa che coprendo le gambe con un asciugamano o un telo le si difende dal sole. Invece, in questo modo, sotto il telo si crea una camera d’aria dove la temperatura raggiunge picchi elevatissimi, i vasi sanguigni si dilatano e le gambe si gonfiano maggiormente, favorendo una cellulite più evidente.

 

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: