Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Cura del Corpo
  4. /
  5. Gambe e Glutei
  6. /
  7. Macchie della pelle sulle...
READING

Macchie della pelle sulle gambe e circolazione: i ...

Macchie della pelle sulle gambe e circolazione: i rimedi

Proprio l’arrivo della primavera e i suoi frequenti sbalzi di temperatura porta molte persone a soffrire di un disturbo della pelle che provoca la comparsa di alcune macchie rosse sulle gambe o sul viso, simili a ragnate­le, che causano un certo brucio­re. Per evitare questi in estetismi e questi fastidiosi problemi bisogna assumere regolamentare alimenti come la frutta e la verdura, ricchi di sostanze che rinforzano le pareti dei pic­coli vasi sanguigni. Bisogna inoltre di evitare di lavare il vi­so con acqua troppo calda o troppo fredda e, possibilmente, le attività che possono causare traumi frequenti alla pelle. Se questo non fosse sufficiente, si può comunque intervenire eliminando questi inestetismi grazie al laser o a un procedimento chiamato diatermocoagulazione, attraverso i quali si può fare sparire la rete di picco­le vene restituendo così alla pelle un aspetto più giovane e sano. Vediamo di più.

Perché compaiono queste macchie rosse sulla pelle di gambe e viso?

Queste macchie, conosciute come couperose, rappresentano il segno evidente della presenza di problemi di circolazione che coinvolgono i piccoli vasi sanguigni, cioè i capillari. Questo problema si verifica spesso anche in presenza di situazioni ambientali che determinano un intenso sbalzo di temperatura, passando dal caldo al freddo in poco tempo. Il caldo, infatti, tende a fare dilatare le vene per disperdere il calore in eccesso. II freddo, invece, fa sì che il sangue sia richiamato verso l’interno del corpo, per mantenerlo più caldo. In alcune persone i vasi sanguigni più picco­li perdono elasticità e quindi, anziché restringersi, rimangono dilatati, imprigionando al loro interno una piccola quantità di sangue. Questo determina la comparsa di quelle inestetiche macchie rosse che chiamiamo comunemente couperose, ma che noi medici indichiamo con il nome di teleangectasie.

Macchie sulla gambe: possono essere gravi?

Dipende da dove sono loca­lizzate. In genere le macchie colpiscono il viso e le gambe delle persone, mentre è più raro che si vedano anche in altre parti del corpo. Ebbene, mentre le macchie del viso non sono indice di un male grave, ma potrebbero creare imbarazzo da un punto di vista estetico e psicologico, le macchie sulle gambe, invece, devono essere controllate più approfonditamente perché potrebbero essere la spia di un problema di circolazione sanguigna e di ristagno di sangue negli arti inferiori. Ecce perché questo problema non deve essere trattato solo da un punto di vista estetico ma anche compreso nel suo significato clinico per valutarne la gravità.

Come prevenire le macchie sulle gambe derivanti da problemi di circolazione?

Cominciamo con il dire chi molto può essere fatto a tavola. Questo perché si possono assumere alimenti che contengono sostanze in grado di tonificare le pareti dei vasi sanguigni, come frutta e verdura fresche. In particolare è consigliabile di mangiare frutti di bosco e uva. Arance, pompelmi e mandarini poi, sono ricchi di vitamina C mentre il pomodoro è una preziosa fonte di bioflavonoidi cioè sostanze utili per rinforzare e per rendere più elastiche le pareti dei capillari.

Quali altre abitudini di vita permettono di prevenire il problema? In primo luogo evitare di lavarsi il viso con acqua troppo calda o troppo fredda: lo sbalzo di temperatura tra l’acqua e l’ambiente di casa po­trebbe peggiorare il problema. Poi consiglio di proteggere la pelle nella maniera più corretta: chi ha un problema di mac­chie sulle gambe deve mantenerla bene idra­tata con creme non troppo gras­se perché la pelle deve respira­re per non surriscaldarsi trop­po.

Ci sono rimedi naturali adatti contro le macchie?

Sicuramente usare tutti i giorni creme per il viso che contengano ad esempio camomilla, olio di germe d grano, ginseng, ippocastano calendola e rusco; queste so­stanze sono indicate per le macchie sulla pelle: si tratta di sostanze naturali che hanno un effetto protettivo sui vasi sanguigni e per questa ragione sono adatte per l’idratazione quotidiana di questo tipo di pelle.

Quali trattamenti dermatologici sono efficaci contro le macchie rosse sulla pelle del viso e delle gambe?

Le macchie rosse simili a ragnatele sul viso o sulle gambe si possono trattare molto efficacemente con il laser o con la diatermocoagulazione, cioè un trattamento di dermatologia estetica che, attraverso un ago ed elettricità a bassissima potenza, secca, in modo pressoché indolore, i piccoli vasi sanguigni, in modo che l’inestetismo scompaia senza lasciare segni. Le macchie del viso rispondono benissimo a queste terapie che si possono effettuare in una sola giornata, senza lasciar traccia. Invece le macchie delle gambe richiedono un numero maggiore di sedute a distanza di qualche settimana l’una dall’altra, che possono causar a volte la comparsa di qualche piccola ecchimosi che scompare nel giro di un paio di giorni dopo l’intervento. L’intervento, comunque, si pratica senza anestesia e non richiede particolari limitazioni: la sera stessa si può anche andare a ballare, senza nemmeno il bisogno di indossare calze elastiche.

 

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: