Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Cura del Corpo
  4. /
  5. Depilazione
  6. /
  7. Come eliminare la peluria...
READING

Come eliminare la peluria sul viso

Come eliminare la peluria sul viso

Baffetti sopra il labbro. Ma anche una sottile peluria vicino alle mascelle, proprio all’attaccatura delle orecchie, o qualche peletto sul mento. Sono molte le ombre che possono compromettere la bellezza del volto. Le più colpite, di solito, sono le donne con la carnagione olivastra, per una loro predisposizione fisiologica, ma anche le bionde non ne sono esenti. Semplicemente, visto che i loro peli sono chiari, si vedono meno. Infine, ci sono altri peli che rovinano lo sguardo. Ovvero, le sopracciglia, che possono essere folte, anzi foltissime: a spazzola, cadenti, sporgenti. In una parola, più che incorniciare il viso sembra che vogliano nasconderlo. Volete sapere se le vostre sono a posto? Provate a tracciare una linea invisibile tra la radice delle sopracciglia, le alette del naso e l’angolo più interno dell’occhio; se ci riuscite, vuol dire che le vostre sopracciglia sono veramente da manuale. In questo articolo vediamo insieme le cause della peluria sul viso e i possibili rimedi.

Cosa causa la crescita di peli sul viso?

Molte possono essere le cause dei peli di troppo; in particolare, specie durante e dopo la pubertà e in menopausa, il fattore scatenante potrebbe essere uno squilibrio ormonale, che porta a una prevalenza nell’organismo della donna degli ormoni maschili (gli androgeni). In alcuni casi, poi, anche determinati tipi di farmaci (come certi antipertensivi per la pressione alta e quelli che si usano per le malattie autoimmuni, il cortisone ecc..) possono provocare una crescita di peli superiore al normale. Per tutti i problemi, comunque, ci sono soluzioni ad hoc, che danno buoni risultati e consentono di ritornare ad avere un viso liscio e morbido.

Schiarire i peli sulle labbra con una crema schiarente a base di acqua ossigenata

Gli antiestetici aloni di peluria sul labbro superiore, sul mento e sugli zigomi si possono risolvere con la decolorazione. Adatta quando i peli sono pochi e di colore chiaro, si può fare con una crema specifica, a base di sostanze schiarenti, che agisce in circa 15 minuti e rallenta anche l’attività pilifera rendendo i peli più deboli e in alcuni casi addirittura diradandoli. Prima di usare il decolorante, però, verificate di non essere allergiche, stendendone una piccola quantità in una zona ristretta di pelle e rispettando i tempi di posa. Se il cosmetico funziona, è comunque consigliabile proteggere l’area interessata con un velo di crema idratante.

Le creme decoloranti per schiarire la peluria del viso disponibili in commercio non danno problemi perchè non vengono assorbite dalla pelle e, quindi, dall’organismo. Si tratta di prodotti che vengono applicati a zone poco estese e vengono usate saltuariamente. Quindi nessun problema: può continuare ad usare gli schiarenti senza alcun timore di provocare danni al bebè.

Si possono usare le strisce depilatorie sul viso?

Se la peluria è più abbondante e scura sono perfette le strisce depilatorie. Si applicano sul labbro, sugli zigomi o sul mento (ce ne sono specifiche proprio per il viso), fissandole bene, poi si tirano con uno strappo deciso. Il risultato dura a lungo (1-2 mesi) e, per evitare arrossamenti, anche in questo caso prima della depilazione e dopo stendete una crema idratante. Se il risultato non è perfetto, potete ripeterlo più volte. Poi, almeno per 12 ore, è meglio non applicare trucchi (specie fondotinta e ciprie) perché la pelle potrebbe irritarsi, soprattutto se è delicata.

Quali precauzioni adottare se si strappano i peli con le pinzette?

Sono le migliori alleate quando i peli sono davvero radi, sul labbro e sul mento: prima di usarle (i tipi specifici li trovate in profumeria e nei grandi magazzini) vanno disinfettate, poi il pelo va catturato tra le due punte e strappato in modo deciso nella direzione di crescita. Alla fine, stendete sulla zona una crema emolliente e idratante.

Ricorda che decolorazione e strisce vanno evitate se soffrite di couperose (i capillari già delicati e fragili potrebbero peggiorare), se la pelle è sensibile o molto secca (si irrita facilmente) o in presenza di brufoli (specie sul mento), herpes (la febbre sul labbro) o punti neri, perché potrebbero infettarsi. Sul viso, infine, evitate il rasoio, che lascia ben visibile il puntino nero del pelo reciso e può anche causare tagli.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: