Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. Le creme all’acido salicilico...
READING

Le creme all’acido salicilico contro i peli ...

Le creme all’acido salicilico contro i peli incarniti

I peli incarniti sono un inestetismo diffuso che si genera a seguito di determinate tecniche di depilazione o quando non ci si prende cura della pelle appena depilata. In questo articolo ti diamo alcuni consigli per evitarne la formazione seguendo alcune regole di igiene e cura della pelle molto semplici.

Cosa sono e perché si formano i peli incarniti

Ecco come si formano i peli incarnitiI peli incarniti si formano a seguito di tecniche di depilazione a strappo come ceretta ed epilatore elettrico. Solitamente si formano soprattutto nella zona di inguine e ascelle, ma anche le gambe possono essere vittima di questo inestetismo spiacevole. La ceretta e l’epilatore causano un indebolimento del pelo sin dalla radice, che non riesce a bucare l’epidermide e a uscire correttamente. Di conseguenza il pelo si sviluppa e cresce sotto la pelle, causando a volte anche delle infezioni.

Acido salicilico e altri rimedi contro i peli incarniti

Nelle forme lievi, il dermatologo prescrive detergenti o lozioni disinfettanti a base di clorexidina da applicare sulla parte interessata. Per casi più seri vengono prescritte, in genere, creme disinfettanti antibiotiche, da applicare due o tre volte al giorno per sette-dieci giorni. Oggi ci sono anche gel a base di fosfolipidi che hanno la funzione di regolarizzare il film idrolipidico che protegge la superficie della pelle.

Ottime creme per i peli incarniti sono quelle che contengono acido salicilico: si tratta di un rimedio semplice ed efficace che ammorbidire la punta del pelo, così si evita che il pelo, crescendo, si conficchi nella pelle. Questo composto viene estratto da alcune specie di piante di salice. Le sue proprietà sono antinfiammatorie, lenitive, cicatrizzanti e cheratoliche. Queste caratteristiche permettono un’azione esfoliante che risulta utile per attenuare alcuni inestetismi cutanei come calli e verruche. Inoltre è utile anche per migliorare la pelle affetta da acne e comedoni, per un viso più pulito, sano e luminoso.

Dove si trova e come si usa l’acido salicilico

L’acido salicilico per peli incarniti si acquista in farmacia. Puoi affidarti a una crema a base di acido salicilico (cheratolitico) al 2-3% fatta dal farmacista. Da applicare per 10-15 giorni dopo la depilazione. Ovviamente l’acido salicilico deve essere contenuto in basse percentuali poiché la sua azione esfoliante, elimina lo strato corneo superficiale senza danneggiare gli strati sottostanti. Usato in percentuali elevate può diventare rischioso. Prima di acquistare una pomata per peli incarniti con acido salicilico, chiedi consiglio al tuo medico o dermatologo. Quando il follicolo, si infiamma può generare prurito e pizzicore. In questi casi, lo specialista potrà consigliare l’utilizzo di una crema antibiotica a base di chinoloni, per un trattamento di almeno 10 giorni. Poi si può procedere estraendo il pelo con una pinzetta.

Un rimedio definitivo: l’epilazione

La depilazione definitiva per leiminare per sempre anche i peli incarniti.Se la pelle tendenzialmente è solita produrre peli incarniti può essere necessario e consigliato alla paziente, di effettuare dei trattamenti per una depilazione definitiva. Le tecniche più utilizzate sono l’epilazione con luce pulsata e la depilazione con laser, queste sedute agiscono allo stesso modo, ma possono avere risultati differenti. Entrambi i trattamenti sfruttano la luce emessa dal laser o dalla luce pulsata, che individua il pelo e lo brucia fino al bulbo pilifero. Questi trattamenti sono consigliati in caso di peli scuri, poiché sia laser che luce riescono a identificare più efficacemente il colore nero. Per essere definitiva, l’epilazione deve essere svolta con più sedute a distanza di circa 1 o 3 mesi l’una dall’altra. Sia laser che luce pulsata sono efficaci in diverse zone del corpo a partire da viso, ascelle, inguine e gambe. Ovviamente in caso di pelle estremamente sensibile e reattiva, è necessario richiedere il consulto del dermatologo per verificare le possibilità di esposizione a questo tipo di trattamento. Solitamente i risultati ottenuti con l’epilazione laser sono più efficaci ed evidenti rispetto alla luce pulsata.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: