Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Rughe e Invecchiamento della...
  4. /
  5. Idratazione
  6. /
  7. Una crema viso che...
READING

Una crema viso che non fa sudare quando fa caldo

Una crema viso che non fa sudare quando fa caldo

In estate, le creme e i fondotinta fanno sudare di più. Ma la pelle va idratata sempre. Oggi ci sono trucchi che risolvono il problema: la crema viso che non fa sudare il viso in estate esiste e qui vi spieghiamo dove trovarla.

Come scegliere creme viso che non facciano sudare

Marilyn Monroe nel film Quando la moglie è in vacanza combatteva il caldo mettendo in frigorifero gli slip. Adesso Marilyn avrebbe 74 anni, sarebbe più saggia e toglierebbe dal frigo le mutandine ma ci metterebbe tutte le sue creme: da notte, da giorno e persino quelle per il trucco. A partire dai rossetti, perché il caldo liquefà tutto. E rovina i cosmetici. In genere, una volta aperta, una crema cosmetica, così come una crema solare, va consumata entro un certo numero di mesi che varia in funzione dei principi attivi del prodotto e delle condizioni ambientali. Con il caldo i tempi si accorciano, perché i batteri contenuti nelle creme proliferano più in fretta e possono causare irritazioni. Tenere tutto in frigo può essere d’aiuto, ma il problema non è solo quello. Ottime sono le nuove formulazioni solari con Plusolina, un complesso italiano attivato da oli vegetali e vitamina che aiuta a proteggere dai raggi UV. Importante è puntare su formulazioni in spray o latte solare più leggeri nella texture o da creme dalla texture fresca e leggera.

In estate, chi ha voglia di mettersi una crema che fa sudare ancora di più? Non si può rinunciare? Assolutamente no. Anzi, quando la sudorazione aumenta, la pelle si disidrata più in fretta, soprattutto nelle persone anziane che, per questioni ormonali, hanno la cute già arida. Però, si può scegliere una crema con le scritte “light” o “in emulsione”, che contiene meno grassi. Tra le formule rispettose della pelle e rigeneranti utili anche in estate, ci sono quelle a base di fospidina, coenzima q10 e microsfere di acido ialuronico che idratano in superficie e profondità senza appesantire la pelle.  Oppure, mattino e sera, sostituirle con un buon doposole: è un ottimo idratante e mantiene la pelle soffice. Se dà fastidio usare il latte detergente, si può provare con salviettine fresche che puliscono il viso. In alternativa è possibile applicare una crema corpo dalla texture fluida anche sul viso in estate, quando non si sopporta proprio niente.

Esiste anche un fondotinta che non fa sudare?

Rimane il problema del fondotinta che, con il caldo, a volte cola. Ma non potete farne a meno, perché la pelle non è ancora abbronzata e ha il colorito grigiastro della stagione passata. State pensando di farvi qualche lampada. Ma sarà la soluzione giusta? Alle signore dopo i 50 anni il dermatologo Antonino di Pietro la sconsiglia sempre perché accelera il processo di invecchiamento della pelle. Senza contare che l’opacità della cute è data soprattutto dalle cellule morte. Chi fa una lampada senza averle tolte rischia di ritrovarsi con il viso a macchie. Quindi, innanzitutto bisogna farsi uno scrub, cioè un massaggio con una crema granulosa che elimina le cellule di troppo. Poi, andare a spasso senza trucco (mettete solo un po’ di fard) e lasciare che il viso si abbronzi naturalmente.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: