Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Cura del Corpo
  4. /
  5. Mani
  6. /
  7. Come prendersi cura delle...
READING

Come prendersi cura delle mani giorno dopo giorno

Come prendersi cura delle mani giorno dopo giorno

Per essere sempre perfettamente in ordine, ricordate che non bastano un make up sofisticato e una pettinatura alla moda. Dovete fare attenzione alle vostre mani. Perché, se non sono ben curate, “parlano” davvero male di voi: se la pelle è arida e le unghie sono trascurate, state certe che tutto il vostro aspetto ci rimetterà. Purtroppo, le mani sono il bersaglio preferito di mille aggressioni perché sono sempre esposte al caldo e al freddo, all’acqua e all’inquinamento. E poi sono tante le sostanze dannose che si toccano ogni giorno, come i detersivi o la polvere, che disidratano l’epidermide e la invecchiano precocemente. Ma rimediare a tutto questo è possibile: con i cosmetici giusti e qualche piccola attenzione, oltre a un po’ di costanza. Ecco i consigli del dermatologo Antonino di Pietro.

Mani lisce con lo scrub

Vi sentite in imbarazzo quando date la mano a qualcuno perché sono ruvide? Molte volte la colpa è dei detersivi troppo aggressivi per la pelle, ma anche i guanti di gomma danno problemi. Perché la speciale polverina che contengono, se avete l’epidermide molto delicata, può causare irritazioni. Correte ai ripari imparando queste buone abitudini:

  • Non mettete la gomma a diretto contatto con la pelle: indossate prima dei guanti di cotone, sovrapponetene un paio di cellophane (utilizzati nei supermercati per scegliere la verdura) e, infine, coprite con quelli di gomma.
  • Usate i guanti di cotone anche quando spolverate in casa. La polvere secca e disidrata la pelle.
  • Un paio di volte alla settimana (anche di più se siete fumatrici e dovete eliminare il giallo della nicotina) fate uno scrub delle mani con un prodotto specifico. Bagnate le mani e usate questo gel al posto del sapone, massaggiando bene le dita e l’attaccatura delle unghie.

Mani morbide con la crema idratante

Toccando il dorso delle mani sentite la pelle sempre ruvida? È un problema di disidratazione, significa che la pellicola protettiva che si trova sulla superficie dell’epidermide non svolge più la sua funzione di barriera. E l’acqua evapora dai tessuti. Ecco cosa fare per mantenere la pelle idratata:

  • Lavate il meno possibile le mani nei bagni pubblici: i saponi liquidi che trovate nei distributori, in genere, sono molto aggressivi.
  • Asciugatele sempre bene. Ma non con il getto di aria calda, che secca la pelle: meglio usare un fazzolettino di carta.
  • Ogni volta che lavate le mani, applicate una crema idratante, che aiuta la pellicola protettiva a rinforzarsi. Stendetela con un massaggio a spirale dito per dito, quindi frizionate palmo e dorso fino ai polsi. E ricordate di applicarla più volte al giorno: meglio poco prodotto messo di frequente che tanto una volta sola.

La scelta del sapone conta

Lavare le mani è importante. Ma c’è modo e modo di farlo. Non è solo un problema di sapone sbagliato, cioè troppo aggressivo; a volte anche l’acqua eccessivamente “dura”, ossia molto calcarea, lascia sulla pelle una sgradevole sensazione di secchezza. Ecco come evitare problemi: se l’acqua della vostra abitazione è molto ricca di calcare, prendete l’abitudine di risciacquare le mani, dopo il normale lavaggio, con l’acqua termale spray o con acqua minerale naturale in bottiglia. Utilizzate poi solo sapone neutro.

Il trucco per esaltare la bellezza delle mani

Se volete che le vostre mani siano davvero belle, provate a truccarle. Fatelo, per esempio, se vi aspetta una cena speciale. Dopo aver messo una crema idratante, spolverate sul dorso un po’ di cipria trasparente perlata: le farà risaltare più di un anello prezioso. Ma ricordate che il vero segreto per cambiare faccia alle mani è lo smalto. Sceglietelo così: per dare slancio alle dita, preferite colori chiari come arancio, rosa pesca e beige. Scegliete invece blu, azzurri e grigi solo se avete le unghie corte.

 

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: