Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it

Come eliminare i tatuaggi

Come eliminare i tatuaggi: i migliori consigli del Dermatologo Antonino Di Pietro dell'Istituto Dermoclinico Vita Cutis di Milano
Il prof. Antonino Di Pietro, dermatologo a Milano e direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis, spiega come eliminare i tatuaggi, come pulire la pelle secca e come prevenire le unghie incarnite 

Diversi anni fa ho fatto un tatuaggio sulla spalla. Ora mi ha stancato. Riuscirò a eliminarlo con il laser?
Luca

Il successo del trattamento dipende dalle caratteristiche del tatuaggio stesso. I tatuaggi sono, per esempio, più difficili da cancellare quando la quantità di colore utilizzata è eccessiva. Inoltre, alcuni pigmenti sono più complessi da trattare. Particolarmente difficili da rimuovere sono il giallo, il rosso e il bianco. Infatti, la luce del laser è più efficace sui colori scuri che su quelli chiari. Lo stesso vale per i tatuaggi sfumati o a più pigmenti. È anche complicato rimuovere subito e completamente i tatuaggi realizzati su una pelle scura. In questi casi, la zona che è sottoposta al laser può restare più chiara, riacquistando il proprio colore naturale a distanza di mesi.


Tatuaggi: è boom. Ma i rischi?


Pulizia del viso: come fare?

Ho la pelle del viso molto secca. Che cosa mi consiglia di fare per pulirla?
Maura

Le consiglio di pulire il viso due volte al giorno: al mattino, appena sveglia, e la sera prima di andare a letto, per rimuovere tutte le impurità accumulate durante la giornata che, essendo aggressive per la pelle, possono peggiorare la situazione. Per il lavaggio le suggerisco di evitare il normale sapone e di optare per un prodotto delicato e poco schiumogeno, possibilmente ricco di sostanze emollienti e di vitamine A, C ed E. Dopo la pulizia, le consiglio di applicare una crema o un siero restituenti, a base di principi attivi come il delta lattone, l’acido ialuronico, i fosfolipidi e la glucosamina. Molto indicati i sieri e le creme contenenti fospidina, complesso naturale capace di idratare la pelle in profondità e di contrastare al tempo stesso la comparsa di rughe e di antiestetiche macchie.

Come prevenire le unghie incarnite

C’è qualche accorgimento che mi può suggerire per evitare alle unghie dei piedi di incarnirsi?
Gigi

Certamente. Come primo accorgimento, le consiglio di fare attenzione quando le taglia. Le suggerisco di non effettuare un taglio arrotondato ma di eseguire un taglio più dritto e squadrato, per fare in modo che le unghie continuino a crescere lungo la loro sede naturale. Inoltre, le consiglio di fare attenzione alla lunghezza: le unghie troppo corte tendono a incarnirsi con più facilità. Infine, le suggerisco di non indossare scarpe troppo strette in punta poiché impediscono all’unghia di crescere correttamente.

Rimozione tatuaggi: consulto online del migliore dermatologo a Milano all'Istituto Dermoclinico Vita Cutis Plinio

Facebook Comments

VEDI ANCHE: