Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.dermoclinico.it
READING

Amido e glucosamina: i tuoi migliori amici contro ...

Amido e glucosamina: i tuoi migliori amici contro l’eritema

L’eritema può dipendere da diverse cause, ma le più diffuse sono una scorretta esposizione solare e alcuni piccoli “nemici” che si nascondono nei prati e nell’erba. In questo articolo, puoi trovare suggerimenti utili per prevenire la formazione dell’eritema e alcuni rimedi naturali per ridurne i sintomi più fastidiosi.

Sommario

Cos’è l’eritema e quali sono i soggetti più a rischio?

L’eritema è una risposta cutanea a particolari condizioni di stress che dipendono da diverse cause come sole, patologie o sostanze irritanti. Per individuare le cause specifiche dell’eritema bisogna partire dai sintomi. Ad esempio:

  1. Eritema con gonfiore e prurito: solitamente causato da una scorretta esposizione solare;
  2. Eritema con puntini rossi: generato, in alcuni casi, da punture di insetto o da sostanze irritanti presenti nell’erba.

I bambini e gli adulti con pelle chiara e sensibile sono i soggetti più a rischio di eritema, devono quindi prestare particolare attenzione anche al sole. Chi è allergico o intollerante a determinate sostanze è invece obbligato a starne alla larga. Anche alcune intolleranze alimentari possono contribuire alla comparsa di eritema con puntini rossi.

L’eritema solare viene solo al mare?

Per chi ama trascorrere le giornate estive al fresco, immerso nella natura a fare pic nic o escursioni nei parchi e in montagna, è consigliato munirsi sempre di un telo, plaid o asciugamano prima di stendersi nel prato. L’erba contiene infatti fotocumarina, una sostanza tossica per la cute che genera segni rossi simili a frustate. Attenzione anche a insetti come la cantaride (un coleottero) e la processionaria. Questi piccoli esseri secernono sostanze irritanti che a contatto con la cute scatenano l’eritema. Non sempre è possibile prevenire “l’attacco” di questi microrganismi, ma esistono dei rimedi naturali che possono essere utili contro l’eritema da loro scatenato, come l’applicazione di ghiaccio.

Come evitare l’eritema solare con la glucosamina

Per corretta esposizione solare che tenga alla larga scottature ed eritemi è necessario preparare la pelle almeno un mese prima di partire per le vacanze. Si può cominciare inserendo nella propria dieta alcuni alimenti ricchi di sostanze idratanti e antiossidanti. Premettendo che non esistono integratori specifici per l’eritema solare e la sua prevenzione, esistono alcuni attivi, presenti negli integratori alimentari, che aiutano la pelle a diventare più forte sotto il sole. Tra questi emerge il picnogenolo, un potente antiossidante estratto dal pino marittimo. Questi alberi vivono lungo le coste e sono continuamente esposti a sole, sale e vento; nonostante tutto ciò sono sempre rigogliosi e hanno una corteccia forte e robusta. Un trattamento con un integratore al picnogenolo può essere quindi una valida soluzione per aiutarti a prevenire l’eritema solare in estate. Anche la glucosamina (un precursore dell’acido ialuronico) è una sostanza da integrare con l’arrivo della bella stagione. Questa sostanza viene estratta dal guscio dei crostacei e riesce a garantire l’idratazione superficiale e profonda della pelle. Se l’idea dell’insalata di mare non vi venire l’acquolina in bocca, si può optare per un integratore con glucosamina.

Curare l’eritema naturalmente con l’amido

Si può curare l’eritema solare con alcuni rimedi naturali come un bel bagno con l’amido. Comprato puro, lo si può sciogliere in acqua nella vasca da bagno e immergervisi per circa 15/20 minuti. In alternativa si può procedere con il cosiddetto impaccoccione: anche se il nome può sembrare strano, si tratta di una cura straordinaria contro l’eritema. Si mette a mollo del pane e successivamente lo si avvolge in un canovaccio, poi lo si appoggia delicatamente sulla parte di cute interessata dall’irritazione. In questo modo la stoffa trasuda l’amido e l’eritema si attenua fino a scomparire.

In quali casi è necessario ricorrere a farmaci per curare l’eritema?

Quando l’eritema solare si sviluppa in maniera grave è necessario applicare una crema per eritema solare steroidea sotto prescrizione medica. Sono poi consigliate pomate all’ossido di zinco o magnesio silicato. Se l’eritema solare genera infezioni, bisognerà passare a un terapia antibiotica per bocca, mentre se è determinata da un’allergia la soluzione sarà la somministrazione di antistaminici. Quando l’eritema solare colpisce più aree del corpo si può ricorrere a una cura con laser o luce pulsata presso un istituto dermatologico specializzato.

Scarica l’articolo

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: