Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Uomo
  4. /
  5. Rasatura
  6. /
  7. Rasatura: come evitare la...
READING

Rasatura: come evitare la comparsa di brufoli

Rasatura: come evitare la comparsa di brufoli

Quando ti fai la barba con la lametta compaiono dei piccoli e fastidiosi brufoli? Ecco gli accorgimenti per evitarne la comparsa.

Come ammorbidire la pelle prima di radersi?

Lamette, schiuma da barba e, per i più tradizionalisti, pure il pennello. La rasatura manuale ha le sue regole, e guai a trasgredirle. Pena la comparsa di fastidiosi brufoletti e irritazioni che oltre a essere spiacevoli alla vita, possono risultare dolorosi. Per prima cosa, allora, si consiglia di fare delle spugnature prima di iniziare a radersi, bagnando un piccolo asciugamano con acqua calda e tenendolo sul viso per qualche minuto. Con questa semplice azione, la pelle e i peli si ammorbidiscono, facilitando il passaggio della lametta. Anche l’aceto è un buon prodotto da utilizzare per ammorbidire la pelle prima della rasatura; inoltre è economico e si trova in qualunque casa.

Qual è il modo giusto di passare la lametta?

Per la rasatura è consigliabile usare una schiuma da barba corposa, densa ed emolliente, che aiuta a tagliare il pelo di netto, diminuendo il rischio che si formino peli incarniti. Messa la lametta sotto l’acqua calda, la si fa scorrere nel senso del pelo. Poi ci si insapona di nuovo e stavolta si passa la lama in senso contrario, risciacquandosi subito dopo con acqua fredda per facilitare la chiusura dei pori. A fine rasatura si deve risciacquare il viso con cura, eliminando tutti i residui di schiuma. Bisogna poi asciugare il volto delicatamente, tamponandolo con un asciugamano morbido, senza sfregare la pelle, evitando così di irritare una pelle sensibile.

Quali sono i prodotti da usare dopo la rasatura?

L’ultimo step per evitare la comparsa di brufoli dopo la lametta è il massaggio con un dopobarba a base di sostanze lenitive come l’aloe o l’allantoina. Infine, per riequilibrare la pelle a fine rasatura, è possibile applicare dei prodotti rigeneranti a base di Fospidina. In commercio se ne trovano con diverse texture: consigliabili in questa fase sono le creme idratanti per il viso dalla consistenza leggera a rapido assorbimento. Le creme a base di Fospidina sono adatte anche per ricompattare il tessuto cutaneo alla fine della giornata e incentivare la produzione di collagene ed elastina, le principali sostanze responsabili dell’aspetto liscio e levigato della pelle.

Come evitare brufoli e arrossamenti se si usa il rasoio elettrico?

Da quando è apparso nel 1934, il rasoio elettrico ha conquistato molti cuori. Merito della sua grande velocità e praticità, ma tra le due rasature è quella più selettiva. Se la barba è lunga e particolarmente dura, l’elettrico non garantisce un risultato perfetto, e non va bene nemmeno per la pelle che si arrossa o con un accenno di couperose, perché tende a surriscaldarla. In ogni caso, meglio radersi la mattina, quando i muscoli facciali sono più rilassati, passare il rasoio prima nel senso del pelo e poi nell’altro e mettersi sempre il prebarba, che indurisce i peli e previene le irritazioni. Per la pelle grassa, specie con qualche brufolo, l’elettrico è l’ideale perché garantisce un’uguale pressione e il rischio di tagli diminuisce.

Come rasarsi se si soffre di acne vera e propria?

In caso di acne, bisogna sapere che la rasatura peggiora la sintomatologia. Per limitare i danni, occorre comunque usare una lametta bene affilata (meglio ancora il rasoio elettrico o quelli usa e getta) procedendo in fase di rasatura con delicatezza, senza insistere nello stesso punto ed evitando i brufoli. Bisogna inoltre avere una particolare cura della pelle, prima e dopo la rasatura, e rivolgersi ad uno specialista per una corretta terapia.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: