Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Rughe e Invecchiamento della...
  4. /
  5. Viso
  6. /
  7. Bolla del Bichat: cos’è...
READING

Bolla del Bichat: cos’è e come funziona la r...

Bolla del Bichat: cos’è e come funziona la rimozione?

Sulle passerelle e i red carpet è facile notare un certa somiglianza di connotati tra celebrities e top model. Tutte sembrano infatti alla ricerca di uno sguardo alto e zigomi scolpiti per un volto più sensuale e affusolato. Dietro questo trend c’è la rimozione della bolla del Bichat: scopriamo insieme di cosa si tratta.

Che cos’è la bolla del Bichat e come si forma?

Rimozione bolla del bichat con bichetomia

Fonte: Vogue.it – Rimozione bolla del Bichat prima e dopo – Emily Ratajkowski

La bolla adiposa del Bichat è un piccolo deposito di grasso bruno, cioè un tipo particolare di grasso che persiste tutta la vita e non viene mai riassorbito neppure se si dimagrisce tantissimo. La bolla del Bichat ha la funzione di proteggere e mantenere la giusta temperatura dei seni paranasali, cioè le cavità ossee che si trovano vicino gli zigomi. Le dimensioni di questa quantità di grasso possono variare da persona a persona e determinano la forma degli zigomi più o meno pronunciati. Col passare degli anni la bolla del Bichat, per effetto della forza di gravità, può cedere verso il basso, favorendo la comparsa di un ovale meno definito. Per questo motivo, e a seguito di alcuni trend di bellezza, sono in aumento le richieste per la rimozione della bolla Bichat. Vediamo come funziona questa pratica chirurgica e quali sono i suoi rischi.

Come funziona la bichectomia e quali sono i suoi rischi?

La rimozione della bolla del bichat avviene attraverso un intervento chiamato bichectomia. Quest’operazione asporta il grasso localizzato per un risultato che parrebbe armonizzare viso a zigomi per uno sguardo più allungato, fine e scavato che ha trovato molti consensi tra le celebrities del nuovo millennio. Un’evoluzione, che si allontana dai vecchi canoni di bellezza di qualche anno fa, dove al contrario; per far risaltare gli zigomi si andava a riempire e ridefinire questa parte del viso con un filler.

Le alternative alla rimozione della bolla di Bichat

Non tutti gli esperti in chirurgia e dermatologia plastica sono d’accordo sulla bichectomia, perché eliminare questo cuscinetto di grasso potrebbe causare fastidiose sinusiti e sofferenze dei seni paranasali. Per evitare i rischi della rimozione chirurgica della bolla di Bichat e mantenere in sede questi cuscinetti adiposi, può essere utile seguire alcune buone abitudini che aiutano a mantenere più tonica ed elastica la pelle del viso nel corso del tempo. Vediamo quali.

L’alimentazione

Esistono particolari alimenti amici della pelle che ne favoriscono elasticità e turgore. Innanzitutto fare il pieno di antiossidanti, sostanze che aiutano a contrastare i radicali liberi e a rallentare l’invecchiamento cutaneo precoce. Vitamina A, C e E ne sono un esempio. Si possono trovare in frutta e verdura comune sulle nostre tavole come kiwi, agrumi, carote, pomodori e frutta secca. A questi è possibile associare alcuni grassi buoni come gli omega 3 e le fibre. È possibile poi ricercare integratori alimentari ricchi di minerali come selenio e zinco; sostanze che contribuiscono a mantenere equilibrio e benessere degli annessi cutanei come pelle, unghie e capelli. Ottimi sono anche gli integratori alimentari con vitamina D3 ed estratti di salice che sostengono le normali funzionalità di muscoli ossa e che di conseguenza si riflettono per una cute più tonica.

Dermocosmetici e make up

Una corretta skincare è poi irrinunciabile se si vuole prevenire il cedimento della bolla del Bichat. Applicare creme e sieri contenenti Fospidina, fosfolipidi, glucosamina, acido ialuronico con costanza aiuta a conservare nel tempo una cute più compatta e rigenerata. A una buona skincare è  possibile affiancare anche un buon trucco che aiuta a ridefinire zigomi e sguardi come il contouring, utile anche per nascondere la bolla del Bichat.

La ginnastica facciale

Eseguire della ginnastica facciale o esercizi di yogaFace quotidianamente completa una corretta routine viso antietà che aiuta a sostenere anche la bolla della Bichat. Spesso ci dimentichiamo che anche il viso è composto da molti muscoli e, come tali, anch’essi necessitano di una buona dose di allenamento per mantenersi più giovani, elastici e sodi.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: