Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Uomo
  4. /
  5. Rasatura
  6. /
  7. Come e perché è...
READING

Come e perché è importante pettinare la barba?

Come e perché è importante pettinare la barba?

Un’intervista del prof. Di Pietro con Nicoletta Carbone, nel programma Obiettivo Salute di Radio 24, aiuta a comprendere al meglio come prendersi cura della barba e come pettinare la barba quando si vuole mantenerla lunga e definita. I trend degli ultimi anni hanno contribuito infatti al moltiplicarsi di uomini con le barbe lunghe, ma, come tutte le cose, anche in questo caso ci vuole cura e attenzione se si vuole mantenere un aspetto sano e luminoso, anche per la pelle sottostante.

Spazzolare la barba regolarmente aiuta a farla crescere?

Per mantenere un aspetto ordinato e professionale è necessario spazzolare la barba accuratamente tutti i giorni. Questo processo permettere di scongiurare la formazione di nodi e aiuta a distribuire il sebo cutaneo su tutta la barba dall’attaccatura fino alle punte, per un effetto più luminoso e meno crespo. Come nel caso dei capelli, spazzolare la barba favorisce una crescita più sana del pelo che risulta più resistente e pulito. Ad esempio, se si dimentica per un paio di giorni di pettinare la barba, non appena procederemo con questa operazione, il nostro pettine da barba incontrerà dei nodi difficili da districare che potranno rimanere incastrati tra i denti, incentivando la rottura del pelo e la conseguente comparsa di un diradamento localizzato. Per scongiurare questo fenomeno è dunque importante scegliere il pettine o la spazzola da barba più indicati per una corretta beard routine quotidiana.

Barba corta e barba lunga vanno curate nello stesso modo?

Come spazzolare la barba in base alla lunghezza? In caso di barba corta e ben definita può essere utile scegliere un pettine da barba per la cura quotidiana. Il pettine è più pratico e in grado di districare i nodi più piccoli tipici di una barba non troppo lunga. Al contrario, in caso di un taglio più lungo, l’ideale è optare per una spazzola da barba. Quest’ultima aiuta a distribuire i prodotti come oli per barba o cere emollienti su tutta la parte interessata, favorendo un aspetto più uniforme e domando anche le barbe più ispide. Esistono spazzole da barbiere professionali costituite da peli di cinghiale, ma ovviamente oggi esistono rimedi alternativi e non di derivazione animale che garantiscono lo stesso risultato. Anzi, in alcuni casi le spazzole da barba in cinghiale potrebbero essere rischiose per le pelli più sensibili perché più dure e poco flessibili.

Quali prodotti usare se si ha la barba riccia?

Barba riccia e ispida: quale olio da barba usare?La barba riccia è più ispida, crespa e difficile da gestire e, oltre a irritare talvolta il partner, potrebbe favorire prurito e fastidi anche in chi la possiede. Per ovviare a questi disturbi è importante affidarsi a un buon olio da barba, soprattutto in fase iniziale di ricrescita per attenuare le possibilità di irritazione. A questo va poi associato pettine o spazzola da utilizzare mattino e sera. Ottimo puntare su oli da barba a base di estratti naturali come olio di mandorle, d’argan, di cotone o di avocado. Le formulazioni più high tech contengono invece vitamina E, acido ialuronico e ceramidi.

Meglio la spazzola o il pettine da barba?

Come anticipato il tutto dipende dal tipo di barba, non c’è un prodotto migliore o peggiore. Importante è capire come pettinare la barba tutti i giorni e in base all’evoluzione del pelo scegliere se pettine o spazzola da barba. Per alcuni soggetti sono suggeriti entrambi gli accessori per completare una corretta routine che si traduce anche su una pelle più sana e al riparo da infiammazioni. Nel caso dei baffi, invece, è più facile affidarsi all’utilizzo del pettine, poiché solitamente i peli sono più corti e la spazzola se utilizzata con troppa energia potrebbe causare irritazione alla cute.

Quanto e quando è importante usare l’olio da barba?

L’olio da barba è utile in fase di crescita per idratare la pelle, renderla più morbida e quindi favorire una corretta fuoriuscita del pelo dal bulbo pilifero. Non bisogna però esagerare e soprattutto, in caso di pelle sensibile, è importante scegliere dei prodotti adatti e acquistati in farmacia con il supporto di un esperto dermatologo. Per il mantenimento, bastano due/tre gocce da applicare sulle mani e successivamente sull’intera barba con un leggero massaggio per favorire il corretto assorbimento degli attivi.

Guarda l’intervista su Radio 24 con Nicoletta Carbone

Facebook Comments

VEDI ANCHE: