Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. La Fospidina e gli...
READING

La Fospidina e gli altri segreti contro la celluli...

La Fospidina e gli altri segreti contro la cellulite

Camminare a ritmo sostenuto rassoda i muscoli e migliora l’aspetto delle gambe. Massaggiate poi la pelle per combattere l’effetto a buccia d’arancia Per avere una pelle sempre tonica e liscia e per combattere la cellulite consiglio di camminare per due o tre chilometri al giorno. Consiglio anche di ridurre al minimo il consumo di sale e di bere almeno due litri di acqua al giorno. Inoltre la mattina e la sera applicate un siero a base di fospidina e, almeno una volta alla settimana, fate un massaggio sulle zone interessate dalla cellulite oppure nuotate per quaranta minuti. Il professor Di Pietro dispensa alcuni consigli ai lettori del settimanale Di PIù.

Per sconfiggere la cellulite cammina ogni giorno

 La cellulite, di cui soffre circa l’80 per cento delle donne, comprese quelle magre, è causata da un ristagno cronico di acqua nei tessuti. Quando all’interno del grasso inizia a raccogliersi questo ristagno, le cellule si trovano letteralmente inzuppate e il corpo, a quel punto, non riesce più a sfruttare quel grasso come materiale energetico di riserva. Un primo suggerimento da seguire è camminare a ritmo sostenuto per due o tre chilometri al giorno. Questa attività ossigena i tessuti e rassoda i muscoli, migliorando l’aspetto della pelle delle gambe.

Ridurre il consumo di sale bere due litri di acqua al giorno

Evitare i cibi salati è un’ottima strategia anticellulite. Il sale è trattenuto nel corpo e richiama l’acqua, quindi peggiora la buccia d’arancia. Inoltre è fondamentale bere almeno  2 litri di acqua al giorno poiché questo consente di mantenere la pelle più idratata, migliorandone l’aspetto e rendendola anche più liscia, giovane e tonica.

Applicare un siero a base di Fospidina

Questa sostanza dona alla pelle maggiore turgore ed elasticità che migliorano l’inestetismo della cellulite, così consiglia l’esperto dermatologo Antonino Di Pietro. Il complesso Fospidina è un’innovazione dermocosmetica tutta italiana, che risulta utile nel migliorare l’aspetto della pelle e che agisce in profondità tra gli strati cutanei aiutando a incentivare la rigenerazione e l’azione antiage. Fosfolipidi e glucosamina compongono questo complesso che garantisce un’azione ottimale, penetrando in profondità quasi fino al derma. La sua efficacia è garantita da  fosfolipidi e glucosamina. I primi sono biocompatibili con le membrane cellulari della pelle e favoriscono la rigenerazione delle cellule.

La glucosamina è invece il precursore dell’acido ialuronico ed essendo una molecola più piccola riesce ad essere trasportata più in profondità tra gli strati cutani dai fosfolipidi garantendo un’idratazione profonda. Nel caso della cellulite, una crema con Fospidina può essere ideale per prevenire questo inestetismo o per evitare il peggioramento della buccia d’arancia, perché mantiene la pelle compatta e previene il cedimento dei tessuti, che può tradursi nella comparsa dei primi sintomi delle culotte de cheval, accumuli di adipe tra gluteo e gamba.

Effettuare un massaggio sulle zone interessate dalla cellulite

Il massaggio ha una azione drenante e migliora la circolazione e drena i liquidi, per questo è consigliato effettuarne uno una volta alla settimana sulle zone interessate dalla cellulite. Lo stesso effetto si può ottenere dopo avere nuotato per quaranta minuti. Infatti l’acqua massaggia la pelle e la rende più liscia e più seducente.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: