Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Vivere Meglio
  4. /
  5. Terme e Beauty Farm
  6. /
  7. Tutti i benefici delle...

Tutti i benefici delle acque termali

Le acque termali si possono considerare dei veri toccasana per pelle e salute generale dell’organismo. È stato dimostrato che alle terme si possono combattere efficacemente sia i più diffusi e fastidiosi disturbi della pelle, come l’acne e la psoriasi, sia quelli connessi al funzionamento delle mucose respiratorie. Non solo: le acque termali aiutano a risolvere anche malattie più serie, stimolando le difese immunitarie per prevenire e combattere meglio le infezioni virali e batteriche. E se un tempo curarsi alle terme era considerato un lusso di pochi privilegiati, oggi le terme sono alla portata di tutti, perché molti stabilimenti termali hanno stipulato convenzioni con Regioni, Comuni e altri enti locali.

Seguire un ciclo di cure termali può essere quindi fruibile per tutti. Esistono strutture convenzionate dal Sistema sanitario nazionale, che permettono anche il rimborso dei costi o un’agevolazione delle tariffe. Così le acque termali sono diventate un ottima opportunità per curarsi, accessibile a molti. D’altra parte l’Italia, in quasi tutte le sue regioni, è ricca di stabilimenti termali ben attrezzati e organizzati che offrono sistemazioni dotate di ogni comfort e che sorgono in località incantevoli. Vediamo allora insieme tutte le virtù medicinali delle acque termali.

Quali sono i problemi di salute che si possono risolvere grazie alle acque termali?

L’acqua termale funziona come una sorta di medicina perché si tratta di una acqua speciale, ricchissima di sali minerali dalle proprietà benefiche. Le sorgenti termali, sgorgano dalle profondità della terra dove anno assorbito i sali minerali delle rocce con cui erano a contatto. Le acque termali possono essere utili per combattere la tendenza all’acne nei più giovani, ma anche per nutrire pelle secca e molto secca. Alcuni fanghi termali hanno la capacità di regolarizzare la produzione di sebo, cioè della sostanza che la pelle produce per proteggere se stessa dagli agenti atmosferici ma che, se prodotta in eccesso, può anche ostruire i pori causando comedoni, punti neri e brufoli. Le acque termali sono utili per combattere la psoriasi, poiché i sali in esse contenuti stimolano il ricambio della pelle e la cicatrizzazione della stessa.

Perché le acque termali fanno bene alle vie respiratorie?

I sali minerali contenute in esse aiutano ad eliminare le infiammazioni delle mucose delle alte vie respiratorie. In questo caso è molto utile farne degli aerosol. Dopodiché l’ambiente caldo e umido delle terme migliora l’eliminazione del catarro nelle persone che soffrono di bronchiti croniche o che devono recuperare la piena efficienza dopo un problema polmonare. E come le mucose delle vie respiratorie si disidratano e si disinfiammano, lo stesso possiamo dire per le mucose delle parti intime, specialmente quelle femminili. Dopo la menopausa esse tendono a soffrire di una maggiore secchezza, che si può regolarizzare grazie a bagni con acqua termale. Non è tutto: le terme servono anche per rendere più efficiente il sistema immunitario che contribuisce a proteggerci da malattie e a supportare l’attività della tiroide. Le acque termali sono in vendita anche in farmacia in bottiglia o in flaconcini. Possono servire per decongestionare le mucose nasali o le alte vie respiratorie, se nebulizzate o usate con l’apparecchio per l’aerosol.

Come fa l’acqua termale a rinforzare le difese immunitarie e stimolare la tiroide?

Lo può fare perché le sostanze e i sali in esse contenuti stimolano nel corpo la produzione di immunoglobuline, cioè gli anticorpi, i guardiani che difendono il nostro corpo dalle aggressioni virali o batteriche. La tiroide, invece, funziona di più perché stimolata dalla presenza di sali di iodio, di cui sono in genere molto ricche le acque termali. Questi sali nutrono, per così dire, la tiroide e le permettono di lavorare al meglio.

Tutte le acque termali sono uguali e hanno le stesse proprietà?

Ogni zona termale ha la propria acqua che, dati i sali minerali in essa disciolti, sarà utile per alcuni problemi piuttosto che per altri. Per esempio, una acqua termale ricca di zolfo è indicata soprattutto per i problemi dell’apparato respiratorio. Oppure, ci sono bacini termali particolari, composti da acqua di mare superconcentrata, rimasta intrappolata nel sottosuolo da milioni di anni, che è ricca di bromo e iodio, sali minerali ottimi per la salute della pelle e per vincere la cellulite. È comunque importante sapere che, a volte, queste sorgenti sono talmente ricche di sali minerali differenti da essere usate con successo per diverse esigenze: vi sono terme che incorporano insieme zolfo, iodio, cloro, ferro e altre sostanze.

Come fare per risparmiare sul costo delle cure termali?

Informatevi presso il vostro Comune di residenza per scoprire se esso ha eventualmente sottoscritto una convenzione con uno stabilimento termale. In questo caso, con la prescrizione del medico, potrete seguire un ciclo di terapie alle terme a prezzi contenuti. Un’altra possibilità consiste nel verificare se la propria polizza assicurativa o l’istituto di previdenza cui si è eventualmente iscritti, rimborsa in tutto o in parte il costo delle cure termali. Anche in questo caso, comunque, è necessaria la prescrizione medica per ottenere il rimborso.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: