Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. Unghie corte, naturali e...
READING

Unghie corte, naturali e curate: come averle?

Unghie corte, naturali e curate: come averle?

Hanno colori trasparenti e tonalità pastello, bianco, lilla e rosa lacca, avorio, crema o panna. Quest’estate le unghie sono corte, sempre ben curate e naturali il più possibile, smaltate con colori leggeri, chiari e neutri. Solo le più giovani possono osare tonalità più forti o con disegni o decorazioni Swarovski. La tendenza, comunque, è di un ritorno alla semplicità con unghie accorciate e naturali, mai vistose e non più rigidamente squadrate. Ecco qualche consiglio per esibire unghie sane e belle in spiaggia!

Unghie corte, ma anche sane: ecco cosa mangiare

Le unghie devono essere curate e valorizzate al pari del trucco al viso, perché giocano un ruolo importante nella bellezza di una donna. In realtà andrebbero curate anche per motivi di salute: le unghie sane e belle, infatti, rivelano uno stato di buona salute dell’organismo.

Le unghie, infatti, sono fragili quando in un organismo esiste una carenza di oligoelementi, come il ferro, il rame e lo zinco. Per migliorare lo stato di salute delle unghie, quindi, si dovrebbe integrare la dieta con alimenti ricchi di queste sostanze: rame e zinco si trovano nella frutta secca e nell’olio di pesce, mentre il ferro è presente nelle verdure a foglia verde. Oppure si possono acquistare in farmacia preparati in capsule o compresse, composti dai tre elementi associati. Sempre per rafforzare le unghie è consigliabile applicare prima dello smalto una base incolore, specifica per unghie fragili, striate e sfaldate.

Macchie bianche sulle unghie: come farle sparire?

Per quanto riguarda invece le macchioline bianche sulle unghie, niente di cui preoccuparsi: sono in realtà la conseguenza di piccoli traumi, di cui spesso neppure ci si accorge, sulla matrice ungueale, la zona dove l’unghia si forma, che è costituita da un insieme di cellule molto delicate.

L’abitudine a mordicchiarsi le unghie nei periodi di stress, il tamburellare con le dita sul tavolo o sulla scrivania sono gesti, spesso involontari, che rovinano le cellule, dando luogo appunto alle caratteristiche macchioline bianche. Quindi, il problema della macchia è transitorio e sparisce a mano a mano che l’unghia cresce.

Una manicure ben fatta per unghie corte naturali

Per mantenere unghie corte naturali e curate è anche necessario che la manicure sia ben fatta, mai aggressiva. Quindi non si devono tagliare mai le cuticole (le pellicine), ma semmai ammorbidirle e appiattirle con strumenti adatti. Un taglio o l’abitudine di tirare la pellicina può favorire, infatti, la penetrazione dei batteri e, quindi, causare infiammazioni o addirittura infezioni. La terapia prevede cure locali con impacchi caldi ma se l’infezione persiste si deve ricorrere a cure antibiotiche.

Perché non tenere le unghie troppo corte

Nel caso delle unghie dei piedi, è importante fare particolare attenzione nel non lasciarle troppo corte: quando vengono tagliate troppo, infatti, sviluppano la tendenza a incarnirsi. Soprattutto se si portano scarpe con il tacco, l’unghia troppo corta inizia infatti a crescere piano piano sotto la pelle causando dolore. Il problema può essere risolto, con l’aiuto del dermatologo o rivolgendosi a centri estetici specializzati, attraverso la fenolizzazione.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: