Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Abbronzatura e Sole
  4. /
  5. Abbronzatura
  6. /
  7. Abbronzatura tutto l’anno: il...
READING

Abbronzatura tutto l’anno: il vademecum

Abbronzatura tutto l’anno: il vademecum

Mentre le dive d’oltreoceano, come l’eterea Nicole Kidman o la diafana Scarlett Johansson, vantano carnagioni pallide, da noi il mito dell’abbronzatura sembra non tramontare mai. Anche d’inverno, alle donne italiane piace sfoggiare un colorito bronzeo. Si vedono più belle e ritengono che l’abbronzatura dia un aspetto sano al viso, per cui ricercano costantemente modi per mantenere quell’abbronzatura tutto l’anno. Se sei anche tu una patita della tintarella, vera o finta che sia, ecco i consigli per non fare errori nella ricerca del colorito a tutti i costi.

Un solare per l’inverno e uno per l’estate

Per vari motivi, i solari da usare in inverno non sono gli stessi dell’estate. Tanto per cominciare, l’intensità dei raggi solari aumenta del 13 per cento ogni 1.000 metri d’altitudine. In più, il riflesso della neve la fa salire fino all’80 per cento. Ecco perché ci si può scottare anche se il sole è coperto dalle nuvole. La nebbia, inoltre, è particolarmente insidiosa, perché i raggi UV vengono riflessi dalle minuscole particelle d’acqua che la compongono. E, ancora, più fa freddo più la pelle si disidrata. Insomma, d’inverno è fondamentale scegliere il solare giusto. Meglio orientarsi su creme dense, perché difendono dal freddo.

Come si usano i solari d’inverno

Anche quando si è sulla neve, il solare va applicato ogni due ore, ricordandosi di stenderlo sulle palpebre e sulle orecchie. Quando si tolgono berretto e occhiali da sci, infatti, queste zone rimangono esposte. Per le labbra, poi, scegli uno stick specifico: di solito sono senza acqua e con fattori di protezione alti o a schermo totale. Ma quanto sole si può prendere d’inverno senza rischiare danni per la pelle? Sicuramente di più che in estate, perché è basso sull’orizzonte e i suoi raggi, quindi, sono meno potenti. E poi, non bisogna credere che il sole sia sempre un nemico. Se ci si protegge nel modo giusto, può arrecare vari benefici.

Abbronzatura tutto l’anno: quali sono i benefici?

Per esempio, il sole accelera il ricambio delle cellule. Quindi, aiuta ad avere un colorito più luminoso, soprattutto dopo i 40 anni, quando l’epidermide, per rinnovarsi, impiega di più. Poi, fa bene a chi ha la pelle sensibile perché i raggi regolano le difese cutanee e le rendono meno reattive. Significa che il viso si arrosserà meno e avrà anche un aspetto meno delicato. E ancora, la pelle secca, al contrario di quanto possa sembrare, spesso trae giovamento dal sole, che stimola la produzione di sebo, nutrendola. Infine, gli infrarossi provocano vasodilatazione e, quindi, aumentano l’ossigenazione e la vitalità dei tessuti.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: