Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Inestetismi e Rimedi
  4. /
  5. Macchie Cutanee
  6. /
  7. Porocheratosi di Mimbelli: esistono...
READING

Porocheratosi di Mimbelli: esistono cure?

Porocheratosi di Mimbelli: esistono cure?

Capita a volte di veder comparire macchie ruvide e pruriginose sulle gambe. Se la diagnosi del medico è che sei afflitta da una forma di porocheratosi di Mibelli, che cosa puoi fare per contrastare questo inestetismo?

Porocheratosi di Mimbelli: è una malattia grave?

La porocheratosi di Mibelli, che si manifesta appunto con un ispessimento progressivo dell’orletto dei pori cutanei, cioè la parte esterna del bulbo pilifero da cui fuoriesce il pelo, è una malattia incurabile. Ma non pericolosa. È solo fastidiosa e antiestetica dal momento che la pelle è ruvida al tatto, dando un effetto da “pelle di gallina”. Niente paura, comunque, perché non solo non è grave, ma non è infettiva e soprattutto non è spia di malattie interne. È un’affezione dermatologica di natura costituzionale, può comparire a 20 anni ma anche più tardi e colpisce soprattutto braccia e gambe. La stagione in cui si acutizza? L’inverno, mentre migliora d’estate sotto l’effetto dei raggi solari.

Cosa è possibile fare contro la porocheratosi di Mimbelli?

Purtroppo contro la porocheratosi di Membelli si può fare solo una terapia locale. La terapia locale, se ben eseguita, dà buoni risultati anche se non definitivi. Essa è a base di creme con betaidrossiacidi ad azione cheratolitica che asportano, cioè, lo strato di cheratina superficiale rendendo liscia la pelle.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: