Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Dermatologia
  4. /
  5. Insetti
  6. /
  7. Gli effetti delle punture...
READING

Gli effetti delle punture di medusa sulla pelle e ...

Gli effetti delle punture di medusa sulla pelle e come curarli

La buona notizia, per i milioni di italiani al mare, è che quest’estate gli esperti escludono un’invasione di meduse paragonabile a quella che avvenne negli anni Ottanta. La cattiva notizia è che, comunque, basta una giornata di mare mosso, o una corrente che dal largo va verso la terraferma, per vederle arrivare. Le meduse usano proprio le correnti marine per spostarsi, ed è per questo che su un litorale molto lungo, per esempio quello Adriatico, si possono distribuire a “macchie di leopardo”. Cosa fare se ci capita di incontrarlo? Lo vediamo in questo articolo.

Gli effetti sulla pelle delle punture di medusa

Contrariamente a quanto molti credono, le nematocisti, cioè le strutture urticanti che questi organismi marini usano per difendersi, non sono solo sui tentacoli ma anche sull’ombrello. Basta un contatto con la pelle e il dolore è istantaneo. L’istinto è quello di strofinare la parte colpita per alleviare il bruciore. Ma non va fatto, perché si rischia di liberare altre sostanze tossiche, presenti nei filamenti rimasti sulla cute.

Cosa alleviare il prurito dell’irritazione da contatto con la medusa?

Bisogna, invece, versare sulla parte colpita tanta acqua marina. Mai sciacquarsi con quella dolce, perché può provocare la rottura delle nematocisti ancora intere. Se, dopo il lavaggio, c’è qualche tentacolo, va staccato con una bacchettina, per esempio quella del gelato. Poi si applica un impacco di ammoniaca. In genere, dopo qualche ora compaiono delle bolle, come se ci si fosse scottate. Se l’infiammazione è intensa e il dolore non si è calmato, serve una pomata al cortisone. E una crema antistaminica contro il prurito. Se le lesioni sono estese, dopo il primo soccorso è bene rivolgersi al medico, soprattutto se si avverte malessere generale, mal di testa e nausea: possono essere i segnali di una reazione allergica. Che va curata subito. Dopo la scomparsa dell’irritazione, bisogna evitare il sole sulla parte colpita, usando una crema a filtro totale. Altrimenti si possono formare macchie scure.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: