Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Terapie e Laser
  4. /
  5. Trattamenti
  6. /
  7. Fare lo scrub tutti...
READING

Fare lo scrub tutti i giorni fa male?

Fare lo scrub tutti i giorni fa male?

Da quando hai ricominciato a indossare gli abiti pesanti senti la pelle del corpo ruvida. E, anche se usi la crema idratante regolarmente, quando scorri le dita sulle braccia o sulle gambe ti sembra che l’epidermide sia quasi polverosa. Una sensazione poco gradevole, alla quale, però, si può rimediare in pochi minuti: basta fare uno scrub. Qui ti spieghiamo tutti i segreti di questa tecnica. Scegli la soluzione più adatta a te. Ma ricordati: usala solo quando ne hai davvero bisogno. Fare lo scrub tutti i giorni rischia infatti di provocare danni alla tua epidermide.

A cosa serve lo scrub per viso e corpo?

Ti stai chiedendo perché ti consigliamo di non esagerare con lo scrub? Prova a farlo: farai fatica a non esfoliare la pelle tutti i giorni perché la sensazione è piacevole e il risultato davvero efficace. L’esfoliazione è un’azione meccanica che rimuove le cellule morte che si accumulano sulla superficie cutanea e permette di liberare lo strato “fresco” di epidermide sottostante. Togliere queste invisibili scagliette è un po’ come spazzolare via le briciole dalla tavola: dopo resta tutto liscio e pulito. Così facendo, inoltre, si innesca una reazione a catena che si ripercuote in profondità nel derma, favorendo tutti i processi di rinnovamento e riparazione delle cellule. In più, si stimola la produzione di collagene ed elastina, che sono le proteine di sostegno della pelle. Se, dunque, da una parte lo scrub è un toccasana, dall’altra non si deve ripetere troppo di frequente perché l’epidermide rischia di inaridirsi. L’ideale è una volta ogni tre giorni. Se hai la pelle delicata, invece, lascia passare una settimana tra uno scrub e l’altro.

Come si fa lo scrub?

A questo punto, vale la pena di ricordare che ci sono tanti modi per esfoliare. Puoi usare una spazzola morbida, un guanto di crine, una crema arricchita da minuscole sferette di silicone o di speciali polveri vegetali, oppure un olio mescolato a sale marino o zucchero. Alcune soluzioni, poi, sono adatte alla pelle asciutta, altre a quella bagnata. Dopo lo scrub, inoltre, puoi utilizzare una crema idratante con principi attivi che stimolino la produzione di nuovo collagene, come la Fospidina. Se hai mani e gomiti ruvidi, un rimedio fast per accelerare l’assorbimento delle creme idratanti spalmate su mani screpolate o gomiti e ginocchia ruvidi: indossare guanti in polietilene, o avvolgere la parte con pellicola trasparente, per 5-6 ore consecutive, ripetendo la procedura un paio di volte la settimana. L’effetto della terapia è emolliente: si blocca infatti l’evaporazione dell’acqua e si fa penetrare la crema in profondità.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: