Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Rughe e Invecchiamento della...
  4. /
  5. Viso
  6. /
  7. Come avere una pelle...
READING

Come avere una pelle liscia e levigata con il peel...

Come avere una pelle liscia e levigata con il peeling

I trucchi estivi sono più delicati e leggeri sulla pelle, ma per risaltare sul viso, soprattutto con l’abbronzatura, esigono che, “sotto”, l’epidermide sia liscia e levigata, in una parola, fresca. Il sistema migliore per rendere e mantenere liscia la pelle nel tempo è quello del peeling dal dermatologo, l’esfoliazione della superficie cutanea che consente di “staccare” le cellule morte, anche perché se la pelle fino a venticinque anni ha un ricambio cellulare veloce, ogni cinque settimane, indispensabile allo spessore cutaneo, con il passare del tempo questo ricambio rallenta al punto che le cellule non vitali restano “attaccate” più a lungo in superficie rendendo il viso disomogeneo e irregolare. Risultato: le cellule cutanee superficiali respingono la luce in modo disordinato creando antiestetiche discromie. Vediamo allora i benefici del peeling e gli altri sistemi efficaci per eliminare rughette e cicatrici.

Qual è il vantaggio del peeling e come agisce sulla pelle?

I peeling, sia quelli leggeri, più delicati e meno invasivi, sia quelli più profondi, hanno un doppio vantaggio: togliere da un lato lo strato di cellule morte, e dall’altro ripristinare la velocità del ricambio cellulare e questo processo aumenta la luminosità della pelle perché la luce viene riflessa in modo omogeneo. Fra i peeling più leggeri c’è il peeling all’acido glicolico, che scioglie i legami fra le cellule cornee eliminando lo strato più superficiale, il tutto senza aggredire la cute in profondità (segni e rughe non vengono eliminate).

Fra i peeling “medi” invece si segnala quello al Tca a varie concentrazioni e che può essere fatto una volta l’anno per togliere i segni superficiali (lascia però sul viso rossore e attiva un processo di desquamazione), mentre per un effetto ancora più profondo si può ricorrere sia al peeling di Jessner sia a quello al fenolo: più praticato negli Stati Uniti, viene effettuato con il paziente in anestesia generale perché l’epidermide viene distrutta, il viso resta a lungo gonfio e l’effetto finale è innaturale.

Ci sono altri sistemi efficaci per eliminare segni, rughette e cicatrici?

Oltre ai sistemi di “distruzione chimica”, ci sono quelli di “distruzione fisica” come l’intervento di dermoabrasione e quello che prevede l’utilizzo del laser. Ci sono vari tipi di laser, l’herbium oppure il Co2 ultra pulsato che agisce più in profondità, e in questi casi la pelle viene totalmente “scoperta”al punto che poi va protetta; pertanto questi tipi di interventi sono consigliati in autunno.

Qual è il sistema più efficace per evitare che la pelle con il trascorrere del tempo si segni?

Sicuramente il soft peeling all’acido glicolico, ma unito alle ciclodestrine, sostanze di origine vegetale che trattengono l’acido glicolico e poi lo liberano progressivamente sulla pelle. Un altro vantaggio poi offerto da questo tipo di peeling è quello di poter essere tranquillamente ripetuto anche a distanza di tempo ravvicinata senza che provochi alcun tipo di danno.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: