Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Cura del Corpo
  4. /
  5. Quali sono i benefici...
READING

Quali sono i benefici di bagno e doccia per la pel...

Quali sono i benefici di bagno e doccia per la pelle

In un’intervista con Nicoletta Carbone di Radio24 abbiamo condiviso come ottenere solo il meglio dalle piccole abitudini quotidiane. Il momento che dedichiamo a doccia e bagno, ad esempio, è fondamentale per ritrovare preziosi benefici per la pelle e per tutto l’organismo. Vediamo come.

Cosa succede alla pelle quando fai la doccia?

La doccia può essere utile a risvegliare la pelle e il microcircolo. Il contatto con l’acqua e gli sbalzi di temperatura sono infatti due fattori che si riflettono direttamente sulla circolazione, stimolandola. Il consiglio è di preferire acqua tiepida anche in inverno durante bagno e doccia. L’acqua è troppo calda, può disidratare e indebolire il film idrolipidico, favorendo arrossamenti e screpolature. Al termine della doccia il consiglio è di affidarsi a una sferzata rigenerante di acqua fredda, perché i vasi capillari che con il calore e l’acqua tiepida si sono dilatati, quando ricevono una bella rinfrescata si schiudono e si allenano pian piano a mantenere l’elasticità.  Allo stesso modo, quando massaggiamo durante il lavaggio tutto il corpo con la mano o con la spugna esercitiamo delle piccole pressioni che aiutano a tonificare la pelle. Questo effetto, si traduce in benefici per la pelle e benessere del corpo in generale, perché dopo la doccia siamo più tonici e ristorati. Durante questo momento della giornata,  non eliminiamo solo germi e batteri dalla pelle, ma ci ritagliamo un piacevole momento restitutivo per tutto l’organismo.

Come scegliere un detergente corpo delicato

Ogni sostanza che mettiamo sulla nostra pelle ha un’azione specifica. Il consiglio è preferire detergenti poco schiumogeni con basse percentuali di tensioattivi. Queste sostanze agiscono sciogliendo i grassi (lipidi) presenti sulla pelle, che derivano dall’esposizione all’aria aperta. Il guaio di queste sostanze schiumogene è che possono distruggere lo strato superficiale della pelle: il film idrolitico. La reazione immediata della pelle è un aumento della secchezza proprio perché vengono rotti i legami tra le cellule. La cute quindi è sconnessa e più vulnerabile all’attacco anche di agenti esterni.

Quanto tempo può durare un bagno?

Prima di tutto è importante scegliere, anche in questo caso, la temperatura dell’acqua, impostandola intorno ai 35/37  gradi massimo (la stessa temperatura corporea). L’ammollo non dovrebbe superare i 20 minuti. Più tempo di passa in acqua più la pelle come sappiamo si raggrinzisce, ma soprattutto si secca e disidratata. Quante volte ripeterlo? Si può scegliere di effettuare un bagno rilassante una volta alla settimana o una ogni due.

Come asciugare la pelle?

Scelto il detergente corpo delicato e stabilita la temperatura, serve un’ultima attenzione per l’asciugatura. Il consiglio è preferire tessuti naturali come il cotone per accappatoi e asciugamani rispetto alle comode trame sintetiche, come la microfibra. Quest’ultima è sicuramente più pratica, ma potrebbe irritare alcuni tipi di pelle estremamente delicati. Al contrario la trama naturale del cotone è ben sopportata da tutti i tipi di pelli. Ovviamente è necessario non sfregare la pelle con troppa enfasi, ma tamponare delicatamente tutto il corpo con delicatezza, per risvegliare delicatamente la circolazione e rispettare la cute.

Un buon panno in cotone in cotone riciclabile può essere anche un prezioso alleato per la routine del viso. Questo accessorio promuove una pulizia del viso più sostenibile perché riutilizzabile, rispetto ai classici dischetti monouso.

La crema corpo idratante post doccia

Una volta terminati bagno e doccia, è opportuno reidratare la pelle con i dovuti attivi idratanti. La Fospidina è un complesso che aiuta a rigenerare anche la pelle del corpo e che rispetta le cute più sensibile, ideale per rinvigorire la pelle al termina di bagno e doccia e ripristinare il corretto livello di idratazione cutanea. Vitamina A e E sono dei preziosi antiossidanti che aiutano anche a mantenere la pelle più compatta e tonica.  Mentre tra gli alleati naturali per il corpo possiamo individuare burro di karitè e olio di mandorle. Cautela in ogni caso, con le preparazioni naturali, alcuni estratti vegetali possono comunque avere proprietà tendnezialmente allergizzanti, quindi l’ideale è affidarsi al dermatologo in caso di una pelle molto sensibile.

Ascolta l’intervista con Nicoletta Carbone di Radio 24

Facebook Comments