Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Rughe e Invecchiamento della...
  4. /
  5. Invecchiamento Cutaneo
  6. /
  7. Pelle del collo: trattamenti...
READING

Pelle del collo: trattamenti e prevenzione cronoag...

Pelle del collo: trattamenti e prevenzione cronoaging

Delicata e sensibile, la pelle del collo è tra le prime parti del corpo che può sviluppare alcuni sintomi dell’invecchiamento cutaneo precoce. In un’intervista su Starbene insieme a Beatrice Serra, abbiamo condiviso quali sono le strategie per prevenire gli inestetismi cutanei precoci per la pelle del collo.

Perché la pelle del collo invecchia più velocemente?

Tra le cause principali che possono contribuire a un invecchiamento precoce della pelle del collo c’è sicuramente una cattiva postura. Il collo è costituito in gran parte dai tessuti molli che risentono fortemente della forza di gravità: lo giriamo, lo pieghiamo migliaia di volte nel corso della giornata e quando stiamo davanti al pc, leggiamo o guardiamo lo smartphone teniamo il mento sempre basso. Questo fenomeno ha generato la sindrome tech-neck che è proprio riconducibile a piccole rughe creatosi a seguito dell’utilizzo prolungato dei device elettronici. La pelle del collo poi si disidrata con facilità perché è più sottile e costituita da poche ghiandole sebacee. Mentre l’abitudine, diffusa, di spruzzare profumo vicino alle orecchie è responsabile della formazione di macchie scure sulla pelle del collo, per colpa del binomio profumo-sole.

Quali sono i prodotti più indicati a mantenere il benessere del collo?

Importante non dimenticarsi di detergere questa parte del corpo, anche se non si è applicato alcun tipo di trucco. È sufficiente affidarsi a un latte detergente a risciacquo o con acqua micellare, evitando saponi schiumogeni che tendono a intaccare la superficie cutanea e, quindi a inaridirla. Idratazione e rigenerazione cutanea sono gli obiettivi da mantenere, grazie a creme e sieri mattino e sera dai complessi funzionali e in grado di rispettare anche la pelle del collo più delicata e sensibile. Fospidina, fosfolipidi e glucosamina, sono tutte sostanze che aiutano la pelle ad aumentare la produzione di acido ialuronico.

Per una migliore applicazione e ossigenazione dei tessuti è importante scegliere di applicare la crema per collo, décolleté e seno con movimenti precisi ma delicati che partono dal décolleté e arrivano al mento e cominciano a stimolare i vasi linfatici. Si procede poi con una pressione più energica e circolare, sempre dal basso verso l’alto.

Mai senza crema solare

Oltre a essere più sottile, la pelle di collo e décolleté è più esposta alla luce solare, per cui già in primavera è necessario applicare una protezione solare alta (SPF 50), dal mento al décolleté, un quarto d’ora prima d’uscire. Una buona abitudine è anche utilizzare almeno una volta alla settimana, una maschera specifica per ricompattare i tessuti, oltre a fare una ginnastica circolatoria con l’acqua, alternando un getto tiepido a uno freddo. Per quanto riguarda lo scrub, ok anche sul collo. I migliori sono a base di sostanze naturali, con granuli molto fini che non irritano e ricchi di principi rigeneranti.

Trattamenti rigeneranti per la pelle del collo

La dermatologia plastica propone diversi trattamenti rigeneranti per la pelle del collo che permettono di donare nuovo vigore, turgore e lucentezza a questa zona e al décolleté: peeling chimico, laser frazionato e microneedling sono tra le terapie più comuni. Mentre Overlap all’acido ialuronico, Picotage, Rimage e Dermoneed sono trattamenti esclusivi che si effettuano all’Istituto Dermoclinico Vita Cutis che si eseguono senza ricorrere al bisturi e totalmente indolori.

  • Picotage e Overlap all’acido ialuronico: si affidano a microiniezioni sulla parte più superficiale della cute per andare a stimolare la matrice cellulare a produrre più collagene ed elastina. Queste sedute sono consigliate tutto l’anno e già a partire da 20/30 anni.
  • Rimage: è un trattamento rigenerante che si articola in tre passaggi: elettroporazione, radiofrequenza e infrarossi freddi. Anche in questo caso di promuove un’azione rigenerante che aiuta a rendere la pelle più turgida, tonica ed elastica.
  • Dermoneed: è invece una seduta che sfrutta l’energia della luce abbinata alla tecnologia liposomiale del complesso Fospidina. Il risultato è un’azione preventiva dell’invecchiamento cutanee di viso e corpo. Può essere utile anche in caso di macchie sulla pelle del collo.

E sempre bene ricordare che la scelta del trattamento migliore varia in base al paziente e non può quindi essere generalizzata: sarà lo specialista che, dopo una accurata visita dermatologica, potrà indicare il giusto percorso terapeutico in ambulatorio e a livello domiciliare con buone abitudini cosmetiche specifiche.

Leggi l’intervista su Starbene

Facebook Comments