Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Inestetismi e Rimedi
  4. /
  5. Acne e Brufoli
  6. /
  7. Cellakne: l’acne da cellulare

Cellakne: l’acne da cellulare

Lo sapevi che il cellulare può essere tra le cause dell’acne? In un’intervista su Fanpage.it, il professore Antonino Di Pietro, chiarisce come il device più utilizzato da tutti noi, può genere sfoghi cutanei riconducibili all’acne che chiamiamo: cellakne.

Cellakne: l’acne da cellulare

Non l’avresti mai pensato, ma anche il cellulare può essere tra i principali responsabili della comparsa di acne. Se potessimo analizzare la superficie dello schermo del nostro smartphone scopriremmo intere colonie di batteri, che quando trasferiamo sulla cute, alla prima telefonata. Quando appoggiamo il cellulare al viso, esercitiamo anche una leggera pressione che stimola l’attività delle ghiandole sebacee. Con l’aumento del sebo, aumentano anche i batteri che proliferano a causa dell’ambiente caldo umido che si crea sulla cute. Il risultato è la comparsa di piccoli brufoli sulle zone di guance e mento che solitamente sono facilmente riscontrabili come acne da cellulare perché compaiono solo su un lato del viso.

Come possiamo prevenire l’acne da cellulare?

L’ideale è tenere il cellulare non a diretto contatto con la pelle, è possibile mantenerlo leggermente distaccato, appoggiandolo all’estremità dell’orecchio. In alternativa è utile affidarsi ad auricolari che evitano il contatto diretto. Ma attenzione, anche a quello che si tocca. Passiamo tutto il giorno a chattare con lo smartphone e poco dopo portiamo le mani in viso. In queste piccole, e che possono sembrare banali abitudini, forniamo il primo contagio da batteri a cute e lo sviluppo di irritazioni come l’acne da cellulare. È importante perciò mantenere sanificato il cellulare, utilizzando salviettine o gel e ricordarsi di farlo prima di portarlo a diretto contatto con la pelle.

Cellakne: come intervenire?

Quando compaiono i primi brufoli localizzati è possibile affidarsi all’azione di una maschera viso purificante all’argilla verde. Queste particolari formulazioni possono essere applicate anche localmente e aiutano grazie all’azione purificante e deotssinante a ridurre imperfezioni e rossori. Fondamentale è la detersione del viso, con detergenti non schiumogeni per evitare l’effetto sebo rebound. L’ideale sono texture dall’azione seboriequilibrante con Alukina e microspugne di argento. Per chi invece già convive con una pelle a tendenza acneica per evitare di peggiorare la situazione è importante rivolgersi al dermatologo che consiglierà una routine specifica. Utili sono le creme normalizzanti e lenitive con Alusil disponibili in farmacia.

Può essere utile anche un integratore alimentare in caso di acne da cellulare?

Gli integratori sono eccezionali supporti che aiutano a prevenire e a mantenere il benessere generale dell’organismo. Anche in caso di acne da cellulare possono essere sicuramente utili degli integratori alimentari che aiutano a promuovere il benessere di una pelle normale e in equilibrio. Tra gli attivi da selezionare: biotina e zinco, due oligoelementi eccezionali per mantenere il benessere della cute. Myo-inositolo, glutatione, echinacea e pino marittimo sono invece sostanze antiossidanti e contribuiscono a supportare le difese dell’organismo.

Leggi l’intervista su Fanpage.it

Facebook Comments