Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.dermoclinico.it
READING

Pelle giovane senza il botox? Si può, grazie ai nu...

Pelle giovane senza il botox? Si può, grazie ai nuovi trattamenti contro l’invecchiamento cutaneo

Per anni molti pazienti si sono affidati al botox per ringiovanire la pelle e cercare di eliminare le rughe. Questa sostanza ha però in molti casi causato più danni che benefici. Per aiutare la pelle a mantenersi giovane più a lungo, bisogna puntare sulla rigenerazione cutanea grazie a trattamenti antiaging innovativi e poco invasivi come il picotage all’acido ialuronico e il Rimage. Due tecniche esclusive e di ricerca italiana in dermatologia che vedono protagonista il professore e direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis Antonino Di Pietro.

Picotage all’acido ialuronico: innovazione in dermatologia plastica

Il picotage all’acido ialuronico è tra le tecniche più innovative e meno invasive che riguardano i trattamenti contro l’invecchiamento cutaneo eseguibili dal dermatologo. Lo specialista pratica delle microiniezioni ricche di acido ialuronico nei primi strati della pelle, che aiutano le cellule nella nuova produzione di collagene ed elastina, sostanze fondamentali per mantenere la pelle più giovane ed elastica. La seduta dura circa 30 minuti e i risultati sono visibili sin da subito, infatti la pelle risulta ringiovanita, luminosa, più soda e più resistente anche agli effetti negativi dei raggi UV. Questo trattamento è consigliato a partire dai 25/30 anni, quando le cellule epiteliali cominciano a rallentare nella produzione di collagene, elastina e acido ialuronico.

Rimage: il trattamento 3 in 1 contro l’invecchiamento cutaneo

Il Rimage si differenzia dai comuni trattamenti contro l’invecchiamento cutaneo perché sfrutta energie biorigeneranti per rallentare la comparsa di rughe, micro rughe e primi cedimenti. La seduta prevede tre passaggi:

  • elettroporazione,
  • radiofrequenza frazionata,
  • infrarossi freddi.

Si comincia con l’applicazione di un gel a base di Fospidina, un complesso attivato da fosfolipidi e glucosamina, sostanze fondamentali che aiutano la pelle nella produzione di nuovo acido ialuronico. Si procede poi con il primo step del trattamento: l’elettroporazione, che grazie a una leggera scarica elettrica attiva la stimolazione di membrane cellulari che si preparano ad accogliere la Fospidina. Il secondo passaggio prevede la radiofrequenza, che permette la penetrazione degli attivi più in profondità tra gli strati dell’epidermide fino al derma. A completare il tutto ci pensano le luci led a infrarossi freddi che aiutano a rafforzare la rigenerazione cutanea e la circolazione sanguigna. La seduta dura circa 40 minuti è del tutto indolore ed è possibile apprezzare sin da subito miglioramenti in termini di ringiovanimento e rassodamento cutaneo.

Il botox può cancellare i segni più evidenti dell’invecchiamento cutaneo?

In merito a questo argomento il professore e dermatologo Antonino Di Pietro è molto chiaro:

Il botulino è un farmaco molto efficace per risolvere problemi in cui è davvero importante, non lo ritengo invece la soluzione migliore per paralizzare muscoli di un viso, illudendolo che diventi più giovane.

Quando si tratta di invecchiamento cutaneo il botox ha sempre causato più svantaggi che benefici, modificando i connotati del viso e favorendo la comparsa di pieghe e rughe dove naturalmente non dovrebbero esserci. Molti pazienti che si sono sottoposti a trattamenti antiaging con botulino ne hanno ricavato “paralisi facciali” e una bellezza plastica non reale che assomiglia alle maschere di cera. Bisogna invece rigenerare la cute con trattamenti antiaging specifici che aiutino a migliorare la qualità e quantità di collagene ed elastina, mantenendo la pelle giovane più a lungo e conservando una bellezza autentica ed espressiva.

Leggi l’intervista al prof. Antonino di Pietro

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: