Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.dermoclinico.it
READING

Mangiare mentre si cammina fa ingrassare

Mangiare mentre si cammina fa ingrassare

Mangiare mentre si cammina per una stanza, mentre si guarda la televisione o quando si sta davanti al PC può favorire l’aumento di peso o addirittura l’obesità, perché può indurre a stramangiare nel corso della giornata.

A sostenerlo è uno studio inglese pubblicato su Journal of Health Psychology. Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno analizzato il comportamento di sessanta donne, sia a regime dietetico che non. Alle volontarie è stata consegnata una tavoletta di cereali da consumare in tre diverse situazioni. Il primo gruppo di partecipanti doveva mangiarla mentre guardava per cinque minuti la TV, il secondo mentre camminava per un corridoio e il terzo mentre conversava con un amico seduto dall’altro lato del tavolo.

A fine esperimento, alle volontarie è stato chiesto di rispondere a un questionario. Le partecipanti sono state poi sottoposte a un test gustativo con quattro tipi di snack: bastoncini di carote, uva, cioccolato e patatine fritte. Ne potevano consumare a loro piacimento.

Alla conclusione del test, gli autori dello studio hanno valutato la tipologia e la quantità di snack consumati. Ne è emerso che le donne a dieta che avevano consumato la barretta di cereali mentre camminavano, al test successivo avevano mangiato una quantità di snack superiore alle altre volontarie e si erano in particolar modo concentrate sul cioccolato, consumandone cinque volte in più rispetto alle altre partecipanti.

Secondo gli esperti, questo dimostra che mangiare camminando porta a stramangiare in seguito. Ciò, come sostenuto dai ricercatori, potrebbe dipendere dal fatto che camminare costituisce “una potentissima forma di distrazione, che disturba la nostra capacità di processare l’impatto che il mangiare ha sulla nostra fame“. Oppure, il camminare anche semplicemente lungo un corridoio potrebbe essere percepito come un tipo di attività fisica, che giustifica poi il fatto di stramangiare in un secondo momento, come forma di ricompensa.

Gli studiosi sottolineano comunque che qualsiasi forma di distrazione per il cervello, come ad esempio, la pessima abitudine di consumare un pasto rapido davanti al PC oppure di guardare la TV mentre si mangia rischia di far ingrassare. Il consiglio, quindi, è di stare attenti a non cadere nell’errore di mangiare mentre si svolgono altre attività, perché la concentrazione su di esse non ci permette di controllare le quantità di cibo consumata e quali tipologie di alimenti vengono assunti.

Sì, invece, alla pausa pranzo vera e senza distrazioni di alcun tipo.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: