Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Cura del Corpo
  4. /
  5. Gambe e Glutei
  6. /
  7. Gambe pesanti? Usa l’acqua...
READING

Gambe pesanti? Usa l’acqua fredda

Gambe pesanti? Usa l’acqua fredda

Gambe gonfie e pesanti, caviglie e polpacci doloranti, formicolii. Questi sono alcuni dei disturbi che colpiscono chi per molte ore sta seduto in ufficio oppure resta in piedi. Questi disturbi rischiano, con l’arrivo della bella stagione e del caldo, di peggiorare ma prevenirli e curarli è facile. Basta seguire alcuni piccoli accorgimenti: vediamoli insieme.

Acqua fredda sulle gambe: perché aiuta a contrastare la sensazione di pesantezza?

Il primo consiglio è quello di sfruttare l’azione benefica dell’acqua fredda sulle gambe, perché riattiva la circolazione ed elimina l’acqua in eccesso che si accumula in queste zone del corpo. Qual è il modo migliore di sfruttare questa azione? Sotto la doccia o subito dopo il bagno dirigete il getto d’acqua fredda sulle gambe partendo dalle caviglie e salendo verso l’inguine. Il freddo provoca una vasocostrizione e, quindi, una successiva vasodilatazione che riattiva la circolazione, ossigena i tessuti svolge anche un’azione drenante. Per lo stesso motivo un trucco intelligente contro la sensazione di pesantezza è mettere in frigorifero le creme specifiche per la gambe. Ma per avere gambe leggere è consigliabile anche seguire un’attività fisica costante, preferibilmente il nuoto: il massaggio dell’acqua favorisce il drenaggio e tonifica la muscolatura.

Le buone abitudini per avere gambe meno gonfie e pesanti

Per quanto riguarda la dieta, le abitudini che più di tutte aiutano a limitare la sensazione di pesantezza alle gambe sono quella di bere due litri di acqua al giorno e inserire nella dieta quotidiana more, lamponi e mirtilli, oltre a kiwi e agrumi, che contengono bioflavonoidi e vitamina C, sostanze che rinforzano i capillari. Al contrario bisognerebbe limitare l’uso di sale nei cibi, che trattiene i liquidi. Così avrete gambe leggere, sgonfie, più sane e, quindi, più belle. Inoltre è meglio non accavallare le gambe quando si è seduti, ma di appoggiarle su uno sgabello. Ogni venti minuti, inoltre, ci si dovrebbe sollevare ripetutamente sulla punta dei piedi e di camminare anche quando si parla al telefono. Durante la notte, si può collocare un cuscino sotto il materasso all’altezza dei piedi, che favorirà il deflusso del sangue. Ottimo è anche l’utilizzo di integratori alimentari che favoriscono il microcircolo con centella, rusco e arancio amaro.

Come applicare la crema corpo sulle gambe dopo la doccia?

La crema idratante con fospidina dopo il bagno o la doccia va applicata nel seguente modo:

  1. dalle caviglie salire fino all’inguine, spalmando l’idratante con il palmo della mano aperto e con movimenti circolari e ampi, senza premere, ma sfiorando la pelle;
  2. dall’addome proseguire fino al collo, con movimenti  dal basso verso il mento, mentre per le braccia partire dal polso e arrivare alla spalla. Più difficile è applicare il cosmetico sulla schiena: la cosa migliore è farsi aiutare da qualcuno.

Per conferire alla pelle delle gambe un’idratazione duratura e una rigenerazione che non si ferma allo strato superficiale dell’epidermide è possibile scegliere formulazioni con Fospidina un complesso dermatologico italiano che rigenera la pelle del corpo, rispettandola delicatamente.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: