Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. EVITATE IL SOLE DOPO...

EVITATE IL SOLE DOPO IL BAGNO DI MARE

È bene non stendersi al sole subito dopo il bagno di mare, come invece fanno molte persone per asciugarsi. Questo consiglio è del professor Antonino Di Pietro, dermatologo di fama internazionale e presidente dell’Isplad, la Società internazionale di dermatologia plastica, estetica e oncologica. Ci siamo rivolti a lui per avere tutti i segreti di un abbronzatura perfetta che, però, non rovini la pelle e gli chiediamo subito: stendersi al sole dopo il bagnoli mare è un’abitudine che hanno moltissimi anche perché si pensa che il sale contenuto nell’acqua di mare e il sole facciano bene alla pelle e la rassodino, non è cosi?

Assolutamente no, risponde il professor Di Pietro perché i cristalli di sale contenuti nell’acqua di mare amplificano l’effetto dei raggi solari come tanti piccoli specchi e quindi, anziché rassodare come si pensa, favoriscono una maggiore disidratazione e possono seccare eccessivamente la pelle. Consiglio quindi, a chi non ha la pelle grassa, tendente all’acne o soffre di psoriasi, di fare sempre una doccia per lavare via il sale dopo avere fatto il bagno in mare e prima di stendersi al sole.

Poi il professor Di Pietro aggiunge: anche la scelta del luogo dove stendersi a prendere il sole è importante. Infatti la sabbia e l’acqua di mare stessa riflettono i raggi solari potenziandone l’azione. Quindi, se è vero che in spiaggia e in barca ci si abbronza più facilmente, è anche più facile ustionarsi.

Quale superficie consiglia per abbronzarsi senza danneggiare la pelle?

L’erba perché non riflette i raggi solari e così si evitano scottature.

Se invece siamo in spiaggia, dove consiglia di sdraiarsi?

Sul bagnasciuga. Perché la sabbia bagnata trattiene i raggi solari e non li potenzia. Poi, per avere un’abbronzatura perfetta è importante non esporsi negli orari in cui i raggi solari sono più intensi, cioè tra le 11 e le 15. Ma per avere un’abbronzatura perfetta e per evitare danni alla pelle è importante anche l’alimentazione: una dieta corretta favorisce l’abbronzatura e mantiene la pelle idratata e quindi sana.

BEVETE SEMPRE MOLTA ACQUA

Che cosa consiglia di mangiare? Gli chiediamo.

Meloni, albicocche, pesche e carote perché sono ricchi di una sostanza chiamata betacarotene, che aiuta ad abbronzarsi. Poi suggerisco anche di mangiare more e mirtilli, che contengono i flavonoidi, sostanze che aiutano a ridurre il rischio di un eritema solare. Inoltre non fate mancare sulla vostra tavola il pesce azzurro, cioè alici, sardine, sgombri e tonno perché contengono gli acidi grassi, gli Omega3, che rendono la pelle più compatta e idratata.

Infine, per avere un’abbronzatura perfetta che non rovini la pelle, è molto importante bere almeno due litri di acqua al giorno per mantenere la pelle idratata e sana.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: