Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. Qual è la frutta...
READING

Qual è la frutta che fa bene ai capelli?

Qual è la frutta che fa bene ai capelli?

La bella stagione aiuta a prendersi cura dei propri capelli perché, per farli diventare più forti, più sani e quindi più belli, basta sedersi a tavola e mangiare gli alimenti giusti. In questa stagione, infatti, consiglio una maggiore varietà di frutta e verdura da consumare fresche e, integrando la dieta con tutte le sostanze benefiche che si trovano nelle verdure crude, possiamo aiutare i capelli a stare meglio, visto che sono reduci da un lungo inverno, sfibrati e probabilmente sono indeboliti da una dieta povera di vitamine e sali minerali. Ma se fare il pieno di primizie crude non dovesse bastare, si può prendere qualche integratore alimentare per aiutare il cuoio capelluto a rigenerarsi. Vediamo intanto qual è la frutta che fa bene ai capelli e, in generale, quali sono gli alimenti che rinforzano i capelli.

L’alimentazione è davvero così  importante per la salute dei capelli?

Certamente. Così come ogni altra parte del corpo, anche i capelli e la cute del cuoio capelluto risentono positivamente di una dieta sana, regolare e ben bilanciata. Quindi una alimentazione equilibrata, che contenga tutte le sostanze nutrienti più importanti, è un ottimo sistema sia per evitare la caduta dei capelli sia per avere una capigliatura sana in grado di affrontare il caldo, il sole e il mare della prossima estate senza danni.

Quali sono le sostanze contenute negli alimenti che sono necessarie per avere capelli sani?

In primo luogo le proteine perché la mancanza o l’assenza di proteine nell’alimentazione nel giro di pochi giorni riduce il diametro del bulbo del capello, favorendo la caduta dei capelli, la scomparsa del colore e della lucentezza. Poi, oltre le proteine, sono necessari le vitamine, i sali minerali e i cosiddetti oligoelementi, ovvero quegli elementi, come per esempio il ferro, che sono già presenti in piccole quantità nel nostro corpo ma la cui assenza provoca problemi alle cellule e quindi anche ai capelli.

In quali alimenti possiamo trovare le sostanze che servono per la salute dei capelli?

La carne, rossa o bianca, ma anche il pesce, sono un’ottima fonte di proteine. Ovviamente non si può immaginare di mangiare carne rossa tutti i giorni, per cui è bene intervallare l’assunzione di carne rossa con quelle bianche di pollo o coniglio, pesce o anche i legumi. Fave, piselli e lenticchie infatti sono molto ricchi di proteine vegetali che possono sostituire la carne e dare comunque il giusto apporto di queste sostanze al corpo e quindi al capello. Il pesce, inoltre, è ricco di acidi grassi, chiamati omega tre, sostanze antiossidanti che ritardano, cioè, l’invecchiamento delle cellule: i benefici di una alimentazione ricca di pesce si vedono quindi anche sulla salute del cuoio capelluto.

Anche le uova contengono molte proteine indispensabili perché la chioma sia robusta e lucente non a caso vengono utilizzate per molte maschere fatte in casa. Il latte è allo stesso modo un alimento importante per i capelli: contrariamente a quanto credano alcuni che bere troppo latte renda grasso il cuoio capelluto, il latte contiene proteine preziose che non devono mancare in una dieta corretta per la salute dei capelli.

Quali sono gli alimenti tipici della bella stagione che fanno bene ai capelli?

In questa stagione abbiamo a disposizione frutta e verdure che non sono presenti durante le altre stagioni. E tanto la frutta quanto la verdura, specialmente se consumate crude come spesso capita di fare con l’arrivo del caldo, sono ricchissime di vitamine dei gruppi A, C, D, E e H, che hanno tutte proprietà rinforzanti e antiossidanti per i capelli. Queste vitamine si possono trovare soprattutto nelle albicocche, nelle pesche, nei peperoni, nel melone e anche nei cereali, in special modo nel miglio.

Anche la verdura a foglia larga è ricca di vitamine e sali minerali, per cui una ricca insalata è un pasto ottimo sia dal punto di vista nutrizionale sia per quanto riguarda la bellezza e la salute dei capelli. In primavera troviamo anche il germe di grano, che contiene selenio: questo elemento è ottimo per bloccare la produzione della forfora, nemica del cuoio capelluto e quindi della salute dei capelli. Consiglio di inserire nella propria dieta anche la soia che, specie se consumata cruda in germogli, è ricca di sostanze quali colina, inositolo, biotina e acido pantoteico che servono a restituire tono e luminosità alla chioma.

Le diete dimagranti possono mettere in pericolo i nostri capelli?

Solo se si tratta di diete squilibrate. Quindi le diete “fai da te”, oppure quelle che costringono a mangiare solo alcuni alimenti finiscono inevitabilmente con l’impoverire il nostro organismo di alcune sostanze fondamentali per la nostra salute. E i capelli e la pelle spesso rappresentano la prima spia di questo squilibrio alimentare. Così se siamo a dieta e vediamo che i capelli iniziano a diventare più deboli, a farsi più opachi e sfibrati, significa che c’è qualcosa che non va nella nostra alimentazione. Meglio allora sospendere la dieta e rivedere il proprio regime alimentare, con l’aiuto di un esperto dietologo. Anche se il mio consiglio è quello di seguire sempre la classica dieta mediterranea, la più completa ed equilibrata perché comprende frutta, verdura, olio di oliva, pasta, carne e pesce.

Gli integratori alimentari possono essere utili per mantenere in salute il capello?

Sicuramente sì. È stato dimostrato scientificamente che gli integratori di zinco e ferro sono molto importanti per avere una chioma sana e non sempre la dieta giusta ne fornisce una quantità sufficiente. Un integratore a base di ferro può essere preso sia in fiale sia in pasticche, dopo essersi assicurati però che ci sia una carenza di ferro facendo un’analisi del sangue. Generalmente ai pazienti che hanno problemi di salute ai capelli prescrivo un prelievo sanguigno anche per controllare la presenza di zinco nel sangue, perché essere carenti di zinco può provocare la caduta dei capelli. In questi casi consiglio un integratore a base di zinco, che restituisce alla chioma un aspetto sano.

 

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: