Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Vivere Meglio
  4. /
  5. Alimentazione
  6. /
  7. Dieta anti-ictus: la prevenzione...
READING

Dieta anti-ictus: la prevenzione inizia a tavola

Dieta anti-ictus: la prevenzione inizia a tavola

dieta anti-ictusOlio d’oliva, frutta, verdura e pesce azzurro riducono fino al 20% il rischio di essere colpiti da ictus cerebrale, che rappresenta la seconda causa di morte a livello mondiale e la terza nei paesi industrializzati. Si prevede, tra l’altro, che questo tasso di mortalità sia destinato a raddoppiare, come conseguenza dell’invecchiamento della popolazione.

Nell’80% dei casi, però, l’ictus cerebrale può essere prevenuto, seguendo stili di vita corretti, capaci di contrastare l’obesità e di controllare il peso corporeo, sia attraverso l’attività fisica moderata sia seguendo un regime alimentare sano.

La prevenzione comincia innanzitutto a tavola. Sono diversi gli studi condotti nel mondo, che hanno evidenziato come la dieta rappresenti uno dei principali fattori di rischio modificabili. A tale proposito, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha calcolato che in circa 2,6 milioni di casi l’anno, il totale delle morti siano collegabili a un consumo di frutta e verdura inadeguato. Consumando fino a 600 grammi al giorno di questi cibi, si potrebbe invece ridurre il rischio di infarto e ictus rispettivamente del 31% e del 19%.

A partire dall’analisi, sono quindi stati stilati cinque consigli anti-ictus. Nello specifico:

  1. Mangiare pesce almeno due volte alla settimana, in particolar modo salmone, pesce spada, pesce azzurro o trota;
  2. Ridurre l’apporto di sale a massimo 5 grammi al giorno;
  3. Consumare quotidianamente almeno tre porzioni di frutta e almeno 2 di verdura;
  4. Limitare  grassi e condimenti di origine animale, optando per quelli di origine vegetale;
  5. Bere non più di due bicchieri di vino al giorno.
Facebook Comments

VEDI ANCHE: