Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Capelli
  4. /
  5. Capelli fragili: rimedi e...
READING

Capelli fragili: rimedi e trattamenti

Capelli fragili: rimedi e trattamenti

La primavera è la stagione più insidiosa per la chioma. Il fenomeno della caduta dei capelli non deve preoccupare, perché si tratta di un evento del tutto naturale, a meno che non sia particolarmente abbondante. A scopo preventivo, in questo periodo è bene dedicare alla chioma attenzioni particolari: ecco qui alcuni rimedi per i capelli fragili.

Quali sono le cause dei capelli fragili?

È stato dimostrato che un lungo periodo di stress ha effetti negativi sul benessere del capello, perché stimola la liberazione di adrenalina, sostanza che causa restringimento dei vasi e riduzione del flusso di sangue a livello dei bulbi piliferi. Se un lungo periodo di stress coincide con il cambio di stagione, la caduta dei capelli può essere più evidente del solito. Tuttavia, non c’è motivo di allarmarsi: se il bulbo è sano, la chioma tornerà a infoltirsi entro pochi mesi.

Come evitare di indebolire i capelli

Poiché in questo periodo i capelli sono più fragili, è bene trattarli con gentilezza. Occorre perciò:

  • Lavarli solo con shampoo ultradelicati o specifici per capelli fragili, diluiti con un po’ d’acqua, per ridurre l’aggressività dei suoi componenti;
  • Asciugarli e pettinarli delicatamente, perché i capelli bagnati sono molto più fragili e tendono a cadere con facilità;
  • Non sottoporli a trattamenti aggressivi in questo momento così delicato, come permanenti e decolorazioni;
  • Legarli il meno possibile, perché elastici e fermagli sollecitano i bulbi e spezzano gli steli;
  • Non toccarli in continuazione, dato che lo stiramento involontario con le dita li indebolisce e li fa cadere.

Rimedi per capelli fragili: le fiale rinforzanti

Per ridurre la loro caduta, durante i cambi di stagione è consigliabile intervenire con lozioni rinforzanti. Si applicano frizionando leggermente il cuoio capelluto con i polpastrelli delle dita per almeno due minuti. Questo massaggio deve interessare tutta la testa, in modo da stimolare la circolazione del sangue e permettere ai principi attivi di penetrare nel bulbo.
Le fiale vanno applicate almeno 2-3 volte a settimana per circa 1-2 mesi.

Cosa mangiare per rinforzare i capelli

Le proteine sono importantissime per i capelli, in quanto lo stelo è formato da cheratina, una proteina i cui elementi più importanti sono cistina e glicina. Per questo motivo, la dieta deve essere ricca di carne, pesce, uova e legumi. Fondamentali sono anche verdura e frutta, ricche di vitamine e minerali. In particolare, sono utili le vitamine del gruppo B, la A, la C e la E, nonché il selenio, lo zinco, il rame e il manganese. In primavera, infine, può essere utile assumere anche integratori alimentari contenenti queste sostanze.

Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: