Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Abbronzatura e Sole
  4. /
  5. Sole
  6. /
  7. Creme solari: meglio comprarle...
READING

Creme solari: meglio comprarle in farmacia o profu...

Creme solari: meglio comprarle in farmacia o profumeria?

Lo compro in farmacia o in profumeria? Prima di addentrarsi nella scelta di texture e protezioni, è questa la domanda base che ci si pone quando si acquista un solare. Vediamo allora come compiere questa scelta.

Sono più affidabili i solari comprati in farmacia o in profumeria?

Un mito da sfatare: il fatto che certe linee solari siano vendute in farmacia non significa che le altre siano meno “serie”. In materia di affidabilità non c’è differenza tra solari di farmacia e di profumeria. Per legge un cosmetico può essere messo in commercio solo se risponde a certi requisiti di sicurezza e se è accompagnato da una documentazione che certifichi che è stato sottoposto a test di efficacia e tolleranza in grado di comprovare quanto riportato sulla confezione. Il prodotto può poi essere venduto in farmacia, profumeria, supermercato, erboristeria, parrucchiere o istituto. È solo un problema di marketing.

Come scegliere la crema solare (in farmacia o profumeria)?

Di seguito vi proponiamo otto regole da rispettare per prendere il meglio dal sole senza mettere a rischio la bellezza e il benessere della pelle; per iniziare la bella stagione, dunque, in bellezza e sicurezza:

  1. Partire da SPF elevati. Per i primi giorni usare una protezione massima (40-60): la melanina non è ancora salita in superficie. Poi si può scendere intorno al 20: dopo 2 o 3 giorni se la pelle è normale, dopo 5 o 6 se è invece delicata.
  2. Applicare spesso il solare. Ogni ora e mezzo se fa caldo e si suda, altrimenti dopo due ore e mezzo. Per fare il bagno, meglio usare un solare waterproof:tiene di più (ricordare comunque di riapplicarlo quando si esce dall’acqua).
  3. Scegliere la texture adatta alla propria pelle. Olio, crema, gel o mousse? Dipende dal tipo di pelle. Se è grassa, no ai solari untuosi: possono risultare occlusivi.
  4. Seguire una tabella di marcia progressiva. Per i primi giorni, esporsi per non più di 20 minuti se la pelle è delicata, per non più di 40 se è robusta. Nei giorni successivi aumentare pure fino a un massimo di 2 ore.
  5. In barca, proteggersi di più. Si sta molto al sole e inoltre l’acqua, riflettendo i raggi, ne potenzia l’azione. Usare tutto il tempo protezioni elevate.
  6. Usare un solare per i capelli. Proteggere sempre i capelli con un solare specifico (olio, spray…), per evitare che si disidratino e il colore sbiadisca.
  7. Rinfrescarsi spesso. Sotto il sole, spruzzare acqua sulla pelle per evitare di surriscaldarla: l’eccesso di calore è nocivo.
  8. Non dimenticare il doposole. Ricco di principi attivi lenitivi e rinfrescanti, è più indicato di un normale idratante dopo una giornata di esposizione al sole.
Facebook Comments

Dermatologo Plastico a Milano - Fondatore e Direttore Istituto Dermoclinico Vita Cutis

VEDI ANCHE: