Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. DERMOGRAFISMO è il segnale...
READING

DERMOGRAFISMO è il segnale dell’ORTICARIA

DERMOGRAFISMO è il segnale dell’ORTICARIA

Arrossamenti e gonfiori improvvisi che si evidenziano quando si esercita una pressione sulla pelle, sono le manifestazioni caratteristiche del dermografismo (o ermatografismo). Nei casi più seri è addirittura possibile “scrivere” delle parole sulla cute di chi soffre di questo problema, utilizzando un oggetto arrotondato. Con l’aiuto del dermatologo e di alcuni esami è possibile, però, individuarne la causa ed eliminare il disturbo con opportune cure a base di farmaci.

L’orticaria dermografica: i sintomi

Il dermografismo è un sintomo, non una malattia. Si tratta, infatti, di una manifestazione tipica di chi soffre di orticaria fittizia, cioè cronica, che dura, quindi, nel tempo. Spesso è l’unico segnale dell’orticaria, che può rimanere silente (ossia non dare origine a sintomi) anche per settimane o mesi. I dermatologi, infatti, utilizzano frequentemente il dermografismo per effettuare una diagnosi di orticaria. La pelle di chi ne soffre manifesta alcuni sintomi:

si arrossa;

si gonfia; facilmente se toccata con un oggetto arrotondato (per esempio il tappo di una biro o il manico di un cucchiaio). Questa manifestazione, in genere, scompare in poco tempo, da qualche minuto ad alcune ore.

Nei casi più seri è possibile “scrivere” sulla pelle vere e proprie parole, praticando una leggera pressione con uno strumento arrotondato (il tappo di una biro o il dorso dell’unghia, per esempio).

Perché si manifesta l’orticaria fittizia e le diverse tipologie

Soffri di orticaria dermografica: cause, rimedi e cure con il prof Di Pietro.Chi soffre di dermografismo presenta alterazioni della cute, dovute a un alterazione dell’istamina a livello cellulare, che ne causa i tipici disturbi, tra cui l’iperattività della pelle e la vasodilatazione dei capillari. Esistono due tipologie di orticaria fittizia, che presentano i sintomi del dermografismo.

  • dermografismo rosso: il più diffuso. La pelle è coperta da pomfi arrossati, che possono essere confusi con un eritema, ma che sono causati da una vasolitazione.
  • dermografismo bianco: in questo caso si tratta di vasocostrizione. I capillari si comprimono creando un leggero gonfiore (pomfi) ma di colore biancastro.

Il dermografismo è un sintomo di una manifestazione benigna dell’orticaria fittizia che può essere dovuta ad alcuni disturbi della tiroide o diabete. Importante è una volta individuato il dermografismo positivo, comprendere da cosa sia stato scatenato.

Quando il dermografismo è positivo

Nella cute sono normalmente presenti particolari cellule chiamate mastociti, che producono l’istamina, una sostanza in grado di provocare la dilatazione dei vasi sanguigni e di far affluire un’elevata quantità di sangue nella zona dove è stata liberata. Quando un elemento estraneo (come un microrganismo) penetra nella pelle, i linfociti (particolari globuli bianchi che fanno parte del sistema immunitario) “avvisano” i mastociti, che reagiscono liberando istamina.
Dal momento che l’istamina causa una dilatazione dei vasi sanguigni, in zona arriva un’elevata quantità di sangue insieme a molti globuli bianchi che devono individuare ed eliminare il “nemico”.Queste reazioni portano all’arrossamento e al gonfiore della parte.

Quando invece nasconde un disturbo

In chi soffre di dermografismo queste reazioni si verificano senza che ci sia la necessità di combattere un “nemico”. La liberazione di istamina e il conseguente arrossamento e gonfiore si verificano ogni volta che c’è un piccolo trauma o una variazione termica. Si tratta quindi di un disturbo autoimmune in cui l’organismo non si riconosce e attacca se stesso.

Quando compare

Il dermografismo bianco o rosso,  compare in seguito a piccoli traumi o brusche variazioni di temperatura. Vestiti troppo attillati, attività sportive che comportano minimi traumi (per esempio la corsa, che sollecita i piedi), un bagno o una doccia troppo freddi o caldi, possono favorire la manifestazione del dermografismo.
Può colpire qualsiasi persona, indipendentemente dall’età e dal sesso: tuttavia, il maggior numero di casi si registra tra i 20 e i 55 anni.

Gli esami da fare per individuare l’orticaria fittizia

Per individuare quale sia la causa del dermografismo è opportuno sottoporsi ad alcuni esami specialistici.
Questo disturbo, infatti, può essere dovuto a qualsiasi alterazione dell’organismo che si può mettere in evidenza con la produzione esagerata di istamina. Gli esami prescritti sono:

  • esami del sangue, per determinare la funzionalità del fegato, dei reni e della tiroide. In molti casi il dermografismo è causato dalla tiroide. Si fanno l’ematocrito (che indica i globuli rossi, bianchi e le piastrine presenti) e i dosaggi ormonali (per stabilire se ci sono alterazioni ormonali);
  • la radiografia del torace e quella dell’addome. Il medico indaga anche sulla possibilità di una causa psicologica, quando, dagli esami non emerge alcun problema. Un lutto, un forte stress o un dolore, infatti, possono essere alla base del dermografismo. In questo caso, può essere utile associare un supporto psicologico alla cura farmacologica.

La cura

La cura con farmaci antistaminici da assumere per bocca costituisce il trattamento per eccellenza per attenuare l’orticaria fittizia. Questi medicinali sono, infatti, in grado di bloccare l’eccesso di istamina prodotta dalle cellule di chi soffre di dermografismo e, quindi, di attenuare i sintomi. E’ possibile arrivare a una guarigione completa, seguendo cicli di cura appropriati stabiliti dal dermatologo. La cura prevede l’assunzione quotidiana di antistaminici per 10-15 giorni, quindi una pausa di 2-3 giorni e l’inizio di un nuovo ciclo di trattamento di 10-15 giorni. Servono, in media, 2-3 cicli per ottenere miglioramenti importanti.

Il consiglio in più

Può essere d’aiuto tenere a mente alcuni consigli pratici che possono essere d’aiuto per attenuare il dermografismo. Ad esempio, evitare pressioni o sbalzi di temperatura involontari, in modo da alleviare le manifestazioni tipiche dell’orticaria fittizia. Evitare di indossare indumenti stretti (per esempio, pantaloni con elastici in vita, cinture, reggiseni, magliette attillate, eccetera). Non fare bagni con acqua troppo calda o troppo fredda. Non asciugarsi sfregando la pelle con troppa forza. E’ preferibile usare spugne morbide e limitare lo strofinamento: meglio tamponare molto delicatamente. Evitare gli sforzi fisici che possono favorire piccoli traumi (per esempio, la corsa, le attività sportive di squadra, eccetera). Limitare il contatto della pelle con fibre sintetiche o con la lana, perché possono ulteriormente irritare la cute. Utilizzare, per esempio, magliette di cotone sotto i maglioni.

Dizionario

ANTISTAMINICI farmaci che controllano gli eccessi di istamina prodotta dall’organismo.

LINFOCITI particolari globuli bianchi che fanno parte del sistema immunitario.

ORTICARIA malattia della pelle caratterizzata da eritemi e gonfiori, causata da fattori allergici, infettivi o emozionali.

SISTEMA IMMUNITARIO sistema che protegge l’organismo dall’attacco di elementi pericolosi, come microrganismi, parassiti e sostanze chimiche.

 

Facebook Comments

VEDI ANCHE: