Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito www.istitutodermoclinico.it
READING

Le malattie dell’amore: la Gonorrea

Le malattie dell’amore: la Gonorrea

La Gonorrea è una malattia a trasmissione sessuale, provocata da un batterio, la Neisseria gonorrhoeae, che si insedia nell’apparato genitale, causando un’infiammazione dell’uretra nell’uomo, e della cervice e della vagina nella donna.

Gonorrea: sintomi

Nel caso di pazienti donne, i sintomi della malattia possono includere:

  • bruciore vaginale;
  • perdite vaginali giallastre;
  • minzioni frequenti;
  • gonfiore delle parti genitali;
  • prurito.

In più della metà delle donne infette, tuttavia, la malattia risulta asintomatica. Nel caso degli uomini, invece, i sintomi possono includere:

  • difficoltà nell’emissione di urine;
  • fuoriuscite dalle zone genitali di un liquido verdastro e maleodorante.

Gonorrea : incubazione e diagnosi
La Gonorrea si può manifestare dai tre ai dieci giorni dopo il rapporto a rischio. In taluni casi, però, anche entro le dodici ore successive. La diagnosi si esegue attraverso un prelievo di muco dalla cervice o dall’uretra, con il conseguente esame al microscopio per ricercare il batterio.

Gonorrea : cura
La cura della gonorrea è a base di antibiotici da assumere per 6-8 giorni, tra cui l’amoxicillina per bocca.

Gonorrea: conseguenze
Gli effetti della Gonorrea non sono da trascurare perché nei casi peggiori, se non curata con le giuste tempistiche, può portare alla sterilità. Questa complicanza risulta più frequente nell’uomo, mentre nel caso della donna si verifica solo se l’infezione risale fino alle ovaie.

Gonorrea: prevenzione
La migliore forma di prevenzione nel caso della Gonorrea è quella di seguire le regole del sesso sicuro. L’utilizzo del profilattico riduce in maniera notevole le possibilità di contagio. E’ inoltre importante, soprattutto per chi ha rapporti con partner diversi, sottoporsi regolarmente a test per le malattie sessualmente trasmissibili, anche in assenza di sintomi evidenti.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: