Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. I Segreti di una...

I Segreti di una pelle da Star

Per una migliore cura e pulizia del viso una mia amica mi ha rivelato che di tanto in tanto fa dei “gommage”. Potrebbe spiegarmi di che cosa si tratta, come farli e quali sono gli effetti reali?
Pia

La sua amica fa bene: il gommage è un tipo di trattamento cutaneo molto delicato e perciò particolarmente adatto alla pelle del viso. Farlo è semplice: basta applicare sul viso una crema speciale che contiene sostanze in grado di rimuovere gli strati più superficiali della cute, ormai invecchiati. Il gommage è inoltre arricchito con ingredienti rinfrescanti e lenitivi, come l’olio di oliva, che aiutano a rigenerare i tessuti, garantendo quindi anche un efficace effetto antietà. Per ottenere il massimo dei risultati, il trattamento va effettuato un paio di volte alla settimana e il risultato che ne deriva è un viso più fresco e disteso. La crema deve essere applicata sulla pelle pulita, quindi già struccata e lavata, e umida. Spalmandola, occorre insistere soprattutto nelle zone del viso in cui sono presenti maggiori ruvidità e ispessimenti, come fronte, naso e guance. Sono invece da evitare contorno occhi e labbra. Dopo l’applicazione, per rimuovere il prodotto basta risciacquare con acqua tiepida.

L’anno scorso mio figlio, che ha la brutta abitudine di sdraiarsi sull’erba senza alcuna protezione, ha preso una dermatite da prato. Mi piacerebbe sapere quali sono le cause specifiche di questa particolare tipologia di dermatite. Le chiedo inoltre se può darmi qualche consiglio per fare in modo che il problema non si ripresenti ora che arriva la bella stagione e nemmeno in futuro.
Anna

La dermatite da prato è una irritazione provocata da una reazione della pelle al sole e all’erba. Quando ci si sdraia su un prato accade che, con il peso del corpo, si vadano a spezzare gli steli dell’erba e delle piante: da essi fuoriescono le fotocumarine, particolari sostanze che con l’esposizione solare si attivano e pr-vocano una reazione della pelle, appunto le macchie tipiche della dermatite da prato. Fortunatamente le macchie di questa forma di dermatite scompaiono spontaneamente, dopo un mese circa. Sul fronte della prevenzione, l’unica maniera per evitare la dermatite da prato consiste nella semplice accortezza di stendere un telo da mare o un plaid prima di sdraiarsi o sedersi sull’erba. Nel caso in cui, malauguratamente, a suo figlio dovesse comparire di nuovo la dermatite, le consiglio di passare sulla zona colpita un panno bagnato con acqua fredda, un po’ di ghiaccio o di fare un bagno nell’acqua alla quale avrà aggiunto un po’ di amido, che calma il prurito. Questo, di solito, è più che sufficiente ad arginare il fastidio. In casi più ostinati, si dovrà ricorrere a una crema a base di cortisone.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: