Per appuntamenti e informazioni 02.29406306 | info@istitutodermoclinico.com • Cerca il centro più vicino a te sul sito dermoclinico.com
  1. Home
  2. /
  3. Interviste
  4. /
  5. Lavate i piedi usando...

Lavate i piedi usando il rosmarino

Renderete la pelle dei vostri piedi più sana e più vellutata. Un pediluvio con il rosmarino ha un potere disinfettante ed emolliente

Spesso ci dimentichiamo di dedicare la giusta attenzione ai nostri piedi; eppure per mantenerli sempre morbidi, sani e vellutati basta seguire poche semplici regole. Prima di tutto suggerisco di indossare sempre un paio di scarpe comode, dotate di solette. Inoltre consiglio di fare a casa, almeno due volte alla settimana, un pediluvio utilizzando del latte oppure qualche rametto di rosmarino. Infine suggerisco anche di massaggiare tutti i giorni i piedi, di usare quotidianamente la pietra pomice e di applicare pomate idratanti». Questi sono i suggerimenti di un grande medico, il professor Antonino Di Pietro, presidente fondatore dell’Isplad, la società internazionale di dermatologia plastica, oncologica e rigenerativa, e direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis, a Milano. Ci siamo rivolti a lui per sapere come mantenere i no-stri piedi sempre in salute e gli chiediamo:

«Perché è importante indossare scarpe comode?».
«Perché ogni volta che c’è un callo la causa è una scarpa non adeguata», risponde il professor Di Pietro. «In particolare sconsiglio le scarpe strette e quelle con i tacchi troppo alti oppure con la punta molto pronunciata. Infatti queste scarpe spesso causano un continuo sfregamento sulla pelle dei piedi, che può causare calli e indurimenti. Invece se notate che la pelle dei piedi è più spessa sotto i talloni, suggerisco di inserire nelle scarpe solette a base di silicone: ammorbidiscono la superficie su cui poggia il peso del corpo, mantenendo la pelle morbida, e si adattano alla forma dei nostri piedi».

«Come possiamo dedicare ai piedi un trattamento di bellezza?», gli domandiamo. «Effettuate due pediluvi alla settimana, a distanza di qualche giorno l’uno dall’altro», dice il professor Di Pietro.

«Come devono essere questi pediluvi?», gli chiediamo.
«Per preparare il primo pediluvio suggerisco di mettere in una bacinella acqua tiepida e di unire del latte», continua il professor Di Pietro. «La proporzione, perché il pediluvio sia efficace, è latte nel quantitativo pari a una tazzina da caffè per ogni litro di acqua. Lasciate i piedi immersi per un quarto d’ora e poi asciugate bene. Il latte ha proprietà lenitive e permette di ammorbidire la pelle. Lo stesso procedimento si può effettuare per preparare il secondo pediluvio. Invece del latte, però, questa volta immergete nell’acqua qualche rametto di rosmarino: questa erba aromatica ha un potere disinfettante ed emolliente e mantiene i piedi sani e vellutati. Se avete dei calli, dopo i pediluvi, passate per dieci volte sulle parti più dure del piede la pietra pomice, che si trova facilmente nei supermercati, e poi un velo di crema idratante», conclude il professor Di Pietro.

Facebook Comments

VEDI ANCHE: